Rimborsi spese, prima in Consiglio comunale si vota a favore del debito e poi si monta la polemica

Rimborsi spese, prima in Consiglio comunale si vota a favore del debito e poi si monta la polemica

15 Giugno 2019 0 Di ladiretta1993

L’ultima polemica politica riguardante le richieste di rimborso di spese per viaggi istituzionali sostenute da Francesco Spina quando era Sindaco e anche oggi da consigliere nazionale dell’Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), ha riempito giornali e alimentato le schermaglie di commenti sui social.

La parte politica che ha alimentato la polemica non ricorda però che le richieste di rimborso da parte di Spina sono state oggetto anche di un’azione giudiziaria. L’ex Sindaco ha fatto ricorso al Giudice di Pace. Quest’ultimo ha emanato un decreto ingiuntivo nei confronti del Comune di Bisceglie per pagare le somme richieste.

Da questo atto si è generato il debito fuori bilancio che la maggioranza del Consiglio comunale ha riconosciuto nei giorni scorsi.

Appare dunque strano che la parte politica che per quei rimborsi di spesa ha votato a favore del debito creato, su quegli stessi rimborsi di spesa abbia montato la polemica. Se si era convinti che quelle spese fossero esagerate, perché allora è stato riconosciuto giorni prima in Consiglio comunale il relativo debito?

Sarebbe utile capirlo perché non ci si vuole arrendere alla sensazione efficacemente esposta da una cittadina nei commenti che sulla questione sono volati su Facebook: «Poi ci dicono che “siamo il paese del manicomio” -aveva scritto-. Chi amministra dice all’opposizione di dimettersi».

Annunci