Coalizione di maggioranza a “NelModoGiusto”: quello che chiedete al Sindaco non è consentito

Quello che “Nel Modo Giusto” chiede pubblicamente al Sindaco Angarano in Italia non è consentito.
Sugli ausiliari del traffico, premesso che non si tratta di nuove assunzioni ma semplicemente di uno
spostamento temporaneo di unità lavorative all’interno della stessa azienda, è notorio che, secondo
le nostre leggi, un’amministrazione comunale non possa, in alcun modo, imporre ad un’azienda
privata l’assunzione di personale. Governare significa innanzitutto rispettare le regole.
In questo primo anno di amministrazione Angarano abbiamo riportato a palazzo San Domenico
sobrietà, credibilità, legalità. È stato un anno di lavoro duro, ma appassionato, che ha interessato
ogni aspetto della vita della nostra comunità.
Tanto lavoro e molti risultati, pur nella consapevolezza che ancor di più c’è da fare, ma con la
rassicurante certezza di aver tracciato la strada da percorrere nei prossimi anni. La strada del
rispetto delle norme e non dei rimborsi pazzi, ad esempio. Non tema il consigliere Losapio le
rancorose reazioni: quando si rappresenta la verità, non c’è nulla di cui aver timore.
La strada dello sviluppo con un impulso alle opere pubbliche per risolvere criticità ataviche: la ripresa
dei lavori sulla litoranea di ponente per il consolidamento della falesia che era crollata da oltre 20
anni; l’inizio dei lavori all’ex monastero Santa croce per una biblioteca più moderna e funzionale; i
lavori di prossima attivazione per la riqualificazione del campetto di Salnitro; la realizzazione di una
spiaggia per persone con disabilità che avverrà tra pochi giorni; una prima riqualificazione e messa
in sicurezza della pista ciclabile; la riapertura della sala consiliare dopo 7 anni di chiusura; la
sistemazione della piazzetta in via La Marina; l’attivazione degli ascensori in stazione per abbattere
le barriere architettoniche. Sono solo alcuni esempi di opere attese da anni a cui si è dato impulso.
Un segnale di svolta e rottura con il passato.
La strada della prevenzione e dell’attenzione ai disagi sociali, e non quella della strumentalizzazione
dei bisogni, strada lungo la quale la sfida è restituire dignità a chi vive in difficoltà, come per i 15
beneficiari Red, ai quali è stata data l’opportunità di riacquistare fiducia in sé stessi e nella comunità
prima che un’occupazione, impegnandosi in progetti che hanno interesse pubblico
La strada della vivibilità del nostro territorio, con scelte, talvolta impopolari, come le chiusure al
traffico, ma che corrispondono ad una precisa mission, quella di restituire spazi ai cittadini,
diminuendo traffico, inquinamento e disagi. I corposi investimenti sulle manutenzioni del verde, di
strade e marciapiedi, di tutti i semafori. Le spiagge pulite prima dell’inizio della stagione estiva per
dare un’immagine diversa della Città.
La strada della responsabilizzazione dei cittadini, perché una comunità cresce se ciascuno compie
la propria parte, come per l’igiene urbana. Il contrasto all’abbandono illegale di rifiuti e all’errato
conferimento. La Tari mantenuta invariata grazie alla lotta all’evasione e all’emersione di oltre 4mila
utenze. Sono invece aumentate le agevolazioni e le esenzioni Tari.
La strada della cura e dell’attenzione al mondo della scuola e ai più piccoli, perché il futuro è
loro. Abbiamo riaperto la scuola don Pierino Arcieri, a settembre riapre la scuola di Salnitro. Abbiamo
completato i lavori all’asilo nido comunale ‘Belsito’. Abbiamo ottenuto importanti finanziamenti per
l’adeguamento antincendio di molte scuole e presto partiranno interventi per l’adeguamento
strutturale e antisismico di altri edifici scolastici.
Dedizione, passione, competenza, entusiasmo. Questo l’amministrazione Angarano ha messo a
disposizione della città, patrimonio che non cede, ma anzi si rinvigorisce, sotto i colpi strumentali di
chi non si è avveduto che un anno fa la città ha assegnato precisi compiti.

 

Le liste Bisceglie svolta, Punto d’Incontro, Sinergie per Bisceglie, Scegli Bisceglie, Dimensione
Cristiana Popolare, Insieme per Bisceglie, Il Torrione, Bisceglie Tricolore, Bisceglie si sveglia, Noi
con Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Green pass. Ricchiuti (FdI): sostituire lavoratori nelle piccole aziende? Da governo barzelletta

“‘Le imprese con meno di 15 dipendenti potranno sostituire i lavoratori sospesi perché non in possesso del green pass per un totale di 20 giorni in due tranche da 10, fino al 31 dicembre’. Questo prevede il decreto legge che estende il green pass. Sembra una barzelletta ma non lo è, piuttosto rappresenta la distanza […]

Trattamento di Fine Mandato, la maggioranza di centrosinistra alla Regione Puglia: «Sarà abrogato»

“Nella riunione di maggioranza tenutasi stamattina con il presidente Emiliano abbiamo deciso di optare per l’abrogazione del Trattamento di fine mandato e rinviare la discussione ad un momento più favorevole, quando saranno diverse le condizioni economiche e sociali della Puglia”. Lo annunciano i capigruppo di maggioranza Filippo Caracciolo (PD), Grazia Di Bari (M5S), Gianfranco Lopane […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: