Sindaco Angarano: il Bilancio del Comune è in buono stato di salute, le entrate coprono le spese

“Il bilancio del Comune di Bisceglie si conferma sano, dimostrazione di una gestione responsabile e lungimirante”. Lo ha dichiarato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano dopo l’approvazione, nel consiglio comunale del 30 luglio, della verifica degli equilibri di bilancio 2019/2021 e dell’assestamento generale di bilancio.

“L’analisi conferma la capacità delle entrate di coprire l’importo delle spese, con un pareggio tra le due voci che garantisce la salvaguardia dell’equilibrio, adempiendo agli obblighi di legge senza intaccare la programmazione in corso”, ha aggiunto il Primo Cittadino di Bisceglie. “Il risultato di gestione, dunque, non potrà che essere quantomeno in pareggio. Il tutto nonostante la presenza di debiti fuori bilancio relativi a gestioni pregresse che con la manovra di assestamento sono stati finanziati”.

“Riprogrammiamo l’avanzo di amministrazione vincolato di 297.237 euro (di cui 158.549 di parte corrente e 138.693 di parte capitale)”, ha puntualizzato il Sindaco Angarano. “Rispetto alle previsioni iniziali le entrate sono aumentate di 1.167.967 euro. Tra le entrate più significative si segnalano il contributo regionale di 20mila euro per il potenziamento dell’infopoint turistico, utile a migliorare la nostra ospitalità; il contributo statale di 170mila euro per interventi sulla mobilità sostenibile, che ci consentirà di continuare la riqualificazione delle piste ciclabili dopo un primo, significativo intervento sulla costa, con la messa in sicurezza della pista ciclabile dalla lega navale alla fine della litoranea di ponente; il trasferimento di 72mila euro dal piano sociale di zona per l’abbattimento delle barriere architettoniche”.

“Le nuove voci di spesa più importanti”, ha continuato il Primo Cittadino, “oltre a tutte quelle già previste, riguardano gli 83.550 euro destinati alla polizia locale e quindi investiti sulla sicurezza e sull’ordine pubblico; 300.665 euro per il personale; circa 300mila euro che utilizzeremo per la green card 2018 e 2019, con l’impegno di usare eventuali economie per coprire con altri 90mila euro la restante parte delle premialità 2017 erogate proporzionalmente, come previsto dal regolamento vigente. Circa 109mila euro saranno utilizzati per interventi di manutenzione straordinaria al cimitero; 40mila euro per la verifica antisismica degli edifici, soprattutto quelli scolastici; 4mila euro per telematizzare lo sportello unico sull’edilizia, dopo l’informatizzazione del Suap; altri 10mila euro per le feste patronali”.

“Continuiamo a seguire la logica del buon padre di famiglia nella gestione economico-finanziaria della cosa pubblica”, ha concluso il sindaco Angarano. “Investimenti mirati parametrati alle reali possibilità, razionalizzazione delle spese laddove superflue e impegni su obiettivi che riguardano lo sviluppo della Città unitamente al potenziamento dei servizi, in una logica di interesse esclusivo della collettività”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Loculi, Spina: «Per determinare le tariffe ci sono sconti con raccomandazioni?»

«Alla mia interrogazione in Consiglio comunale sugli abusi nell’appalto e nella gestione dei loculi prefabbricati, Angarano e company, dicono che non sono ancora determinate le tariffe. Per la SVOLTA, non solo IN VITA, ma anche dopo la morte ci sono cittadini di serie A e cittadini di serie B. Tra politici che pensano a difendere […]

Vaccinazioni anti-Covid, Fata (Pd): Bisceglie non può restare indietro

«Abbiamo atteso pazientemente, come del resto molti cittadini, l’attivazione del nuovo hub e la conseguente ripresa delle vaccinazioni anti-Covid a Bisceglie alla luce della scelta – peraltro comprensibile – di restituire il PalaCosmai alla sua funzione di impianto sportivo. Registriamo, a distanza di parecchi giorni, la diffusa preoccupazione degli utenti per il numero ridotto di […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: