Anche l’on. Galantino esprime solidarietà per i due agenti di Polizia Municipale aggrediti

Esprimo la mia piena solidarietà agli agenti di Polizia Municipale aggrediti, ieri pomeriggio a Bisceglie, da un indisciplinato automobilista, perché colpevoli di aver svolto il loro lavoro, nell’intento di far rispettare il codice della strada.
L’aggressore è stato denunciato, anche grazie al sostegno dei Carabinieri, nel frattempo sopraggiunti, ed adesso dovrà rispondere di reati a vario titolo, quali: oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.
Episodi come quello accaduto ieri devono essere stigmatizzati, o comunque repressi con maggiori controlli e sicurezza.
Purtroppo, notizie simili sono ricorrenti in tutta Italia.
Intanto, al Governo stanno addirittura pensando di rivedere il Decreto Sicurezza, quando si dovrebbero assumere nuove unità per garantire sicurezza tra le strade italiane.
Gli agenti di polizia troppo spesso si trovano a dover presidiare i territori privi degli strumenti di difesa adeguati per sè stessi e  per i cittadini.
Urge un vero cambio di rotta da parte dei membri di questa maggioranza anche e sopratutto sulla sicurezza. Gli italiani non possono vivere con la paura di camminare per strada.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vendevano mascherine cinesi senza indicazioni in italiano, nei guai due farmacie (una di Bisceglie)

Mille mascherine irregolari. È quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas di Bari nell’ambito dei servizi sulla commercializzazione di dispositivi medici e di destinazione d’uso sanitario. Nel corso di controlli presso una farmacia di Bisceglie e un esercizio commerciale di Bari, gestito quest’ultimo da una cittadina di nazionalità cinese, i militari hanno constatato la presenza di migliaia […]

In Puglia cambiano le regole sulle registrazioni dei casi positivi Covid

“Con le nuove regole sulla gestione dei casi confermati covid introdotte dal Governo nazionale, i test antigenici rapidi effettuati in farmacia o nei laboratori privati della rete regionale SARS-CoV-2 e registrati sul sistema informativo regionale sono stati resi equivalenti ai tamponi molecolari, senza necessità di conferma ai fini della sorveglianza e della gestione dei casi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: