Furto al teatro di burattini, i ruvesi si mobilitano per raccogliere fondi in favore di Alessio Sasso

Furto al teatro di burattini, i ruvesi si mobilitano per raccogliere fondi in favore di Alessio Sasso

18 Ottobre 2019 0 Di ladiretta1993

La notizia del furto subito a Ruvo di Puglia dal teatro di Pulcinella gestito dal biscegliese Alessio Sasso, ha scosso anche l’opinione pubblica della città dove è avvenuto lo spiacevole episodio.

Sui gruppi Facebook dedicati alla città di Ruvo, alcuni utenti si sono mobilitati per una raccolta fondi. Nel gruppo “Sei di Ruvo se…”, Vito Di Vittorio ha lanciato l’iniziativa con questo messaggio: «Ieri, abbiamo appreso la notizia del furto ai danni dei burattinai che soggiornavano col loro teatrino in Piazza Matteotti.
Sono stati costretti ad interrompere gli spettacoli e ad andar via anticipatamente, lasciando nei nostri bambini un senso di disagio e di tristezza, in noi la vergogna.
Si è quindi scatenato un tam, tam di solidarietà, vogliamo riscattarci agli occhi dei nostri amici burattinai prendendoci carico delle nostre responsabilità come Comunità tutta. Non vogliamo essere considerati ladri e vandali, io in primis non accetto di portare questo vergognoso marchio nel cuore.
Abbiamo quindi deciso, con tutti coloro che vorranno, di mettere su una colletta, cercare di raccogliere i € 1.000.00 che servono a quella Famiglia per rimettere su gli spettacoli e consegnarglieli insieme alle nostre umili scuse, rinnovando poi l’invito di voler continuare a tornare sulla nostra piazza, dai nostri Bambini.
Mariangela Pellegrini, presso il suo negozio: Bollicine, sito in Piazza Matteotti, raccoglierà le donazioni libere di noi tutti. Raggiunta la somma, provvederà a bonificare l’importo ai burattinai.
Grazie anticipatamente a chiunque di Voi che vorrà fare la sua parte».

Un latro utente ha comunicato nello stesso gruppo che una ditta ruvese di vendita di apparecchiature elettroniche «si presterà a fornire tutte le attrezzature sottratte al teatrino ad un prezzo molto vantaggioso, visto l’intento benefico di cui noi tutti cittadini ruvesi ci siamo fatti promotori».

Fonte foto: alamy.it

Annunci