Bisceglie inserita nell’Operazione Risorgimento Digitale di Tim, “Grandeopportunità per la Comunità”

Bisceglie è uno dei 107 Comuni italiani e dei sei pugliesi, uno per provincia, inclusi da Tim nell’Operazione Risorgimento Digitale, importante progetto nazionale che ha l’obiettivo di dare impulso al processo di digitalizzazione del Paese, favorendo l’adozione delle nuove tecnologie da parte di un bacino sempre più ampio di cittadini. L’iniziativa è stata presentata questa mattina in una conferenza all’Auditorium dell’Ara Pacis, a Roma, con gli interventi di Paola Pisano, Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione; Francesco Boccia, Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie; Fabiana Dadone, Ministro per la Pubblica Amministrazione; Luca Attias, Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale e Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato Tim. Alla presentazione ha partecipato una Delegazione di primi cittadini dei Comuni selezionati, tra i quali il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. Testimonial dell’iniziativa è stato Renzo Arbore.

Il progetto prevede corsi di formazione digitale della durata di tre settimane nelle Città inserite nel programma. Saranno così coinvolte principalmente le persone rimaste fuori dall’economia digitale, con maggiore necessità di essere affiancate nel loro percorso di educazione digitale. Si insegnerà a navigare in rete, comunicare e usufruire dei servizi di cittadinanza digitale, come ad esempio mandare una Pec, cambiare il medico di base con la Spid e pagare un certificato con il sistema pagoPA. O, ancora, come fare una ricerca efficace, navigare su un sito web, sfruttare le potenzialità della rete per risparmiare tempo, gestire a casella mail. La formazione, curata dalla Tim Academy, riguarderà non solo comuni cittadini ma anche, specificatamente, dipendenti comunali e imprese. I Comuni, tra i quali Bisceglie, saranno inoltre raggiunti dalla “scuola mobile” itinerante, che partirà il prossimo 11 novembre da Marsala. Si tratta di un truck che sosterà nelle principali piazze dando la possibilità ad un team di “facilitatori” di spiegare al pubblico come il digitale possa migliorare concretamente la vita quotidiana e di rispondere alle domande dei cittadini sul mondo del digitale e su procedure pratiche per l’uso di Internet.

“Siamo molto soddisfatti di essere una delle sei città pugliesi, insieme a Bitonto, Fasano, Martina Franca, Nardò e San Severo, chiamate a di far parte di questo importante progetto di inclusione digitale, che rappresenta una grande opportunità per la nostra Comunità, con particolare attenzione agli over 50″, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, al temine della presentazione a Roma. “Se pensiamo che circa 18 milioni di italiani non hanno usato Internet nell’ultimo anno, ci rendiamo conto di quanto si possa progredire nell’utilizzo della rete per accedere alle opportunità rappresentate da servizi digitali che ci possono supportare nella quotidianità. Sarà un’occasione per trasferire competenze in maniera molto pratica alla Comunità, favorendone lo sviluppo e l’innovazione”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sbloccata impasse voto Presidenza della Repubblica, Galantino (Fdi): “Siamo soddisfatti per il risultato”

“Lanciando la candidatura di Guido Crosetto – fondatore di Fratelli d’Italia – Giorgia Meloni ha sbloccato l’impasse del Parlamento. Gli italiani sono stanchi di vedere i loro rappresentanti votare nomi come Rocco Siffredi o che si divertono a votarsi da soli pur di stare qualche ora sulle schermate TV, totalmente distanti dalle reali esigenze del […]

Elezioni Amministrative, “Bisceglie illuminata” al fianco di Vittorio Fata

Il consiglio direttivo di “Bisceglie Illuminata”, in vista delle prossime elezioni amministrative, all’unanimità ha affidato ad Alberto De Toma il mandato per proseguire l’interlocuzione già avviata con il circolo di Bisceglie del Partito Democratico ed il movimento civico “Un Sindaco per bene” al fine di partecipare alla costruzione di una coalizione larga condividendo l’indicazione del […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: