Bisceglie Calcio, Sindaco Angarano: “Gli sforzi dell’Amministrazione Comunale denotano grande impegno”

“È opportuno ricordare a tutti il considerevole impegno dell’Amministrazione Comunale affinché il Bisceglie Calcio potesse essere riammesso in serie C”. Lo dichiara il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

“Il Comune ha stanziato 360mila euro per l’adeguamento dell’impianto di illuminazione e l’installazione di 1600 seggiolini, tra tribuna e gradinata, negli strettissimi tempi imposti dalla Lega”, precisa il primo cittadino di Bisceglie. “Ciò è servito a far fronte, definitivamente, a carenze strutturali per le quali negli anni precedenti si era usufruito di deroghe, rinviando di fatto la risoluzione dei problemi. Successivamente, a settembre scorso, l’Amministrazione Comunale ha stanziato altri 40mila euro per acquistare altri seggiolini ed effettuare interventi straordinari resisi necessari per garantire la sicurezza dell’impianto. Questi ultimi, tuttavia, hanno completamente assorbito le risorse previste. In pochi mesi, quindi, l’Amministrazione Comunale ha destinato circa 400mila euro allo stadio, un investimento considerevole compiuto sottraendo le risorse da altri settori della Città, che pur ne avrebbero avuto bisogno. In più di un’occasione si è ribadita, inoltre, la volontà di completare l’installazione dei seggiolini compatibilmente con la necessità di dover reperire ulteriori risorse economiche. Quanto alla somministrazione delle bevande”, sottolinea il Sindaco Angarano, “il servizio è stato aggiudicato per tempo ma, per ragioni che non sono attribuibili all’Amministrazione Comunale, è stata necessaria una seconda gara, al termine della quale il servizio è partito regolarmente. In attesa che la situazione andasse a regime, il Comune ha supportato la società per garantire la somministrazione delle bevande con l’ausilio di associazioni di volontariato”.

“Gli sforzi dell’Amministrazione Comunale denotano grande impegno, ancor più considerando le necessità di tutta la Città, non solo del calcio”, puntualizza il Sindaco di Bisceglie. “Appare quindi fuori luogo coinvolgere l’Amministrazione nelle polemiche. Fatte queste doverose precisazioni, riconosciamo la passione del presidente Canonico, lo ringraziamo per i risultati conseguiti in questi anni e lo invitiamo a riflettere sulle dimissioni, auspicando possa riconsiderare la sua decisione e ritrovare un clima di serenità e unità d’intenti con la piazza, non identificabile con le deplorevoli offese personali che gli sono state rivolte e che condanniamo fermamente. Il dialogo con l’Amministrazione non è mai venuto meno (a maggior ragione dopo il coinvolgimento di un’ampia e qualificata dirigenza biscegliese) e continuerà ad esserci”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Bisceglie Sportiva” dice no a questo modo di amministrare lo sport nella città

A pochi mesi dalla fine del mandato crea sconcerto in città e tra le Associazioni l’ennesimo cambio di Assessore allo Sport. Prima Sasso Vittoria, poi Loredana Acquaviva e con la defenestrazione di Maria Lorusso e la nomina di Italo Innocenti, sono cambiati ben 4 assessori allo sport in 5 anni! Come si può fare associazionismo […]

Amministrative, Angarano si ripropone alla città

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: