Stallo dell’Amministrazione comunale, Casambulanti si rivolge al Prefetto Valiante

Lo stallo amministrativo nella città di Bisceglie fa registrare prese di posizione non solo del mondo politico locale, con enorme e disarmante silenzio da parte delle realtà associative e di quelle professionali e civili, ma anche dell’Associazione CasAmbulanti Bisceglie, evidentemente preoccupata per la difficile e delicata situazione venutasi a determinare anche a causa della mancata approvazione di atti di fondamentale importanza, come lo è il bilancio. A prendere posizione sono i dirigenti dell’Associazione di Categoria e di Rappresentanza di Base. il Presidente CasAmbulanti Bisceglie, il signor Enzo Todisco, ha dichiarato: “invito il Prefetto della Provincia Barletta Andria Trani, Maurizio Valiante ad assumere quelle decisioni che la città si aspetta, anche estreme, in quanto il tessuto economico e sociale è dilaniato. L’incertezza è il peggior nemico dell’economia e i risultati si vedono sul campo. I piccoli commercianti, indifesi, stanno subendo questa drammatica situazione, senza alcuna minima considerazione da parte delle Istituzioni Il sindaco ha reiterato promesse di incontri che non si sono ancora tenuti quindi una disattenzione istituzionale e mancanza di rispetto che hanno superato qualunque ragionevole limite di sopportazione. Come Associazione di Rappresentanza di Base stiamo dando il massimo per la nostra amata città di Bisceglie e vederla morire, giorno dopo giorno, a causa dell’incapacità di sfruttarne positivamente le potenzialità e a causa della paralisi amministrativa, ci colpisce profondamente, anche nell’orgoglio tradito da un modus operandi inaccettabile in un contesto che dovrebbe definirsi civile e compartecipativo”.

A fare eco al Presidente Todisco interviene il Coordinatore nazionale CasAmbulanti, Savino Montaruli, che aggiunge: “Da tempo denunciamo anomalie procedurali e continue violazioni di legge nelle procedure amministrative poste in essere dal Settore Sviluppo Economico del comune di Bisceglie, Vizi non solo formali ma anche sostanziali che hanno determinato gravissime situazioni, tutte all’attenzione dei competenti Organi sovracomunali che già hanno sentenziato acclarandole. Questo modo di gestire la macchina amministrativa è dannoso e soprattutto nasconde altresì situazioni davvero drammatiche con abusi e attribuzioni gestionali che andrebbero approfondite anche in altre sedi. Stiamo monitorando costantemente la situazione, anche quella relativa ai bandi pubblici contestati, auspicando che Sua Eccellenza il Prefetto intervenga, come richiesto da più parti, per mettere fine allo strazio politico ed amministrativo, procedendo, nel caso previsto e se contemplato, con la nomina di un Commissario Straordinario che faccia ripartire la città e che soprattutto accerti gli elementi di valutazione rispetto agli atti proposti e conclusi dall’amministrazione comunale cittadina” – ha concluso Montaruli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La scuola “Dino Abbascià” chiusa, abbandonata e vandalizzata. «Angarano disattento nei confronti dei beni pubblici»

«La scuola “Dino Abbascià” è stata realizzata e inaugurata dalla mia amministrazione nel 2016, nel contesto di un piano di riqualificazione e valorizzazione del centro storico e delle sue tipiche piazzette (come quella che ospita la stessa scuola Dino Abbascià). Da ben 5 anni, da quando si è insediata l’amministrazione Angarano-Silvestris, questa scuola è chiusa, […]

Altro finanziamento per potenziare ulteriormente la spiaggia attrezzata anche per persone con disabilità

Il Comune di Bisceglie ha ricevuto un ulteriore finanziamento regionale di 20.000 euro per continuare a potenziare la spiaggia libera attrezzata anche per persone con disabilità al Cagnolo. L’intervento è volto al miglioramento della qualità delle dotazioni della piattaforma attrezzata già esistente e ad assicurare adeguati livelli di accessibilità, fruibilità e sicurezza, anche in altre […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: