Storia locale a scuola, Galantino (FDI): “I miei piccoli amici animano il progetto”

Al Governo Conte 1 avevo presentato un Ordine del Giorno per l’inserimento della storia locale nel programma scolastico, accolto e mai andato in porto per via dei cambiamenti che tutti conosciamo, dal susseguirsi di ministri ai giochi di palazzo. Dal basso però, come dovrebbe sempre essere, è partita un’iniziativa che mi rende fiero e orgoglioso: il III Circolo San Giovanni Bosco di Bisceglie, la mia città natale, ha raccolto il mio input e oggi, venerdì 17 gennaio, mi ha invitato a scuola per una giornata di confronto con i più piccoli nel contesto dell’iniziativa promossa. Ho colto l’occasione per spiegare quanto importante sia conoscere la storia dei territori, gli eventi storici che hanno reso la città, i comuni della provincia, la regione Puglia, ciò che oggi sono.
La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione”: è l’Articolo 9 della nostra Costituzione, di cui siamo tanto orgogliosi. La scoperta delle proprie radici storiche e culturali necessita di stimoli tra i banchi di scuola, per questo ho ringraziato la preside Prof.ssa Maura Iannelli, la Dott.Raffaella Di Lena referente del progetto, i docenti e i bambini per avermi accolto e per avermi dato quest’occasione!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Bisceglie, una città diventata come le buche sulle sue strade

Cos’altro deve succedere per far prendere consapevolezza alla città di quanto arrogante e superficiale sia l’atteggiamento di questa amministrazione?. La nomina del Capo di Gabinetto e le sue dimissioni, ancora una volta dimostrano che la politica cittadina portata avanti da improvvisati, che sono alla guida dell’Amministrazione della municipalità biscegliese, sono da censurare poiché tutti  presi dall’interesse […]

Coronavirus, Lopalco: Servono altri sacrifici per fermare il Covid

“Il momento epidemiologico che vive il nostro Paese in questo momento è di forte incertezza. Il famigerato indice Rt è superiore ad 1 praticamente in tutte le regioni. Questo significa che il virus nelle ultime settimane ha continuato a circolare almeno al ritmo delle precedenti e che la pausa natalizia non ne ha certamente frenato […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: