“Quattro anni senza Giulio Regeni”, a Bisceglie una fiaccolata

“Quattro anni senza Giulio Regeni”, a Bisceglie una fiaccolata

21 Gennaio 2020 0 Di ladiretta1993

Il prossimo 25 gennaio ricorrerà il quarto anniversario dalla scomparsa di Giulio
Regeni, il ricercatore friulano rapito e torturato a morte in Egitto nell’ormai lontano
2016.
Per l’occasione, Amnesty International – Italia, che sin da subito si è schierata al
fianco della famiglia Regeni per chiedere verità e giustizia, ha promosso un’iniziativa
a livello nazionale sotto forma di fiaccolata, attraverso cui poter manifestare ancora
una volta la ferrea volontà di pervenire ad una verità giudiziaria che coincida con
quella storica, che attesti quel “delitto di stato”, ne accerti le responsabilità individuali
e le collochi lungo una precisa catena di comando.
Tutti i gruppi Amnesty d’Italia sono stati invitati ad aderire a “4 anni senza Giulio”
(questo il nome scelto per l’iniziativa) organizzando nelle proprie città delle
fiaccolate, con lo scopo di stringere in un forte abbraccio i familiari di Giulio e di
illuminare in contemporanea oltre 100 piazze italiane.
Il Gruppo Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie ha pertanto deciso di
organizzare una fiaccolata statica che si terrà sabato 25 gennaio 2020 in Largo S.
Francesco d’Assisi (lato statua) a partire dalle ore 19:00.
Nel corso della manifestazione, verrà raccontata la storia di Giulio e saranno letti gli
aggiornamenti delle indagini relative alla sua morte e l’appello scritto dai suoi
genitori, insieme ai quali migliaia di persone in tutta Italia si fermeranno alle 19:41,
minuto esatto dell’ultimo sms inviato da Giulio prima di essere sequestrato,
sottoposto a feroci torture e assassinato.

Gruppo Giovani 063 Amnesty International (Bisceglie)

Annunci