Rifiuti, nuovo sistema di raccolta differenziata: ci saranno incontri di quartiere

L’Amministrazione comunale ed Energetikambiente-Pianeta Ambiente, l’azienda che gestisce il servizio di Igiene Urbana a Bisceglie, continuano ad essere al fianco dei cittadini dei quartieri di Sant’Andrea, Seminario e Zona 167 in questa fase delicatissima di passaggio dal vecchio al nuovo sistema di raccolta differenziata porta-a-porta.

Come ormai noto, dal prossimo 2 marzo, infatti, anche queste zone della città saranno liberate dai cassonetti carrellati e si procederà con il conferimento dei rifiuti attraverso 3 mastelli e due buste, secondo un calendario preciso, studiato appositamente per raggiungere tre obiettivi: facilitare il compito dei cittadini, migliorare l’estetica ed il decoro urbano della città, aumentare la quantità di rifiuti da avviare al recupero con conseguente riduzione dei costi del servizio.

In tutto questo, il ruolo degli utenti è essenziale: dalla loro capacità di rapido adattamento alle novità dipende la buona riuscita di questa che non è esagerato etichettare come una vera e propria rivoluzione culturale.

Per questo è fondamentale che Amministrazione comunale e Azienda siano accanto ai cittadini per chiarire dubbi interpretativi e rispondere ai quesiti che inevitabilmente accompagnano ogni periodo di trasformazione.

Ecco, dunque, la ragione di una serie di incontri già fissati con gli stessi cittadini nel cuore dei tre quartieri citati. Il primo incontro è in programma il 12 febbraio, alle 19:30 nel quartiere Seminario nel salone della parrocchia di Costantinopoli.

Il secondo incontro è fissato per il giorno successivo, il 13 febbraio, sempre alle 19:30 nella zona 167 nella parrocchia di S. Vincenzo de Paoli (via Imbriani 341).

Il terzo incontro con i cittadini, rappresentanti dell’Amministrazione comunale e dell’Azienda si terrà invece il 19 febbraio, ancora alle 19:30 nel salone parrocchiale di S.Andrea Apostolo nell’omonimo quartiere.

A tal proposito si ringrazia per la squisita disponibilità i tre parroci che hanno senza indugio aderito all’appello degli organizzatori mettendo a disposizione i propri saloni parrocchiali che potranno ospitare, visto anche l’orario delle 19.30 il maggior numero di cittadini possibili.

Si tratta di una occasione importante per arrivare all’appuntamento del 2 marzo con il via del nuovo sistema di raccolta differenziata con le idee ben chiare: il futuro a Bisceglie si differenzia oggi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Giro di Italia di plogging, grande successo per la tappa biscegliese

Ben quarantacinque partecipanti di varie età e provenienza; cinque percorsi con un diversificato grado di difficoltà, dai 3 ai 25 km di percorrenza, quest’ultimo praticato con l’ausilio di biciclette; 35 bustoni di rifiuti raccolti nelle 3 ore di attività. Sono i dati che fotografano il successo della tappa biscegliese, svoltasi domenica 7 agosto, della prima […]

La denuncia di Pro Natura Bisceglie: a Orto Schinosa i lavori sono fermi

Sono passati due anni da quando l’associazione biscegliese ambientalista “Pro Natura” espresso le sue perplessità sulla realizzazione di un “orto urbano” nel Giardino dei Giusti in quanto il progetto non accoglieva le loro proposte. «Con senso di responsabilità -scrive Mauro Sasso, responsabile del sodalizio in una nota- chiedemmo di essere coinvolti nelle attività previste dal […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: