Coronavirus: Ricchiuti, Gualtieri sospenda rata rottamazione ter

“Le recenti dichiarazioni del presidente del Consiglio riguardo l’emergenza Coronavirus e una responsabile e propositiva collaborazione vanno raccolte e questo in particolare alla luce delle ricadute economiche. Per questa ragione Fratelli d’Italia chiede al ministro Gualtieri di disporre con un atto urgente un congruo differimento dei termini di versamento della rata, con scadenza 28 febbraio, per tutti quei contribuenti che abbiano aderito alla ‘rottamazione ter’ e che risiedano nei Comuni interessati dalle misure straordinarie disposte dal governo.

E questo in attesa dei successivi provvedimenti che lo stesso ministro vorra’ prendere per tutelare gli operatori economici, ai quali e’ stata imposta la chiusura della propria attivita’. Si tratta di una misura importante, quella del differimento, visto che nel caso di mancato o tardivo versamento, anche di una sola rata, non sara’ possibile per i contribuenti accedere alle agevolazioni previste dalla ‘rottamazione ter’, rendendo cosi’ impossibile il rateizzo del debito”. Lo dichiara il viceresponsabile del dipartimento Attivita’ produttive di FdI con delega alle Partite Iva, Lino Ricchiuti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Zes, Angarano: «Una opportunità unica, gli altri parlano ma non hanno mai fatto nulla»

«La Zes (zona economia speciale) rappresenta una occasione unica perché prevede semplificazioni amministrative e agevolazioni fiscali per chi decide di investirvi. Un acceleratore potentissimo per nuovi insediamenti di imprese, il che significa creare notevole sviluppo e significativa occupazione. Ecco perché la Zes può cambiare il corso dell’economia e la storia del nostro territorio. Mentre gli […]

Sicurezza e igiene urbana. M5S, “Il faro-PCI” e “Libera il futuro”: Centro Storico e periferie sono zone franche

“Complimenti” al Sindaco per l’elezione nel consiglio direttivo di “Avviso pubblico – Enti locali e Regioni contro mafie e corruzione”. Occasione che “casca a pennello” per rivolgergli qualche domanda quantomai pertinente. Che fine ha fatto la conferenza di servizi, votata con mozione delle opposizioni da tutto il Consiglio comunale, per la redazione del piano comunale […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: