Confcommercio: gli ambulanti attendono la graduatoria dei bandi da due mesi

Sarà stato per l’avvicendamento dei dirigenti del SUAP, sarà stata perché la prima volta dell’attuazione delle norme contenute nel Bando per l’assegnazione dei posteggi del commercio di aree pubbliche, ma un dato è certo: gli operatori sono ancora in attesa di conoscere le graduatorie che gli consentirebbero, in un momento di una già concitata crisi, di iniziare a lavorare.

 

Certo che, Andrea Nazzarini, presidente della Fiva Confcommercio e gli operatori ambulanti aderenti al Consorzio Mercatincittà rappresentato da Antonio Abascià, non sono più disposti ad attendere altro tempo e, per questo, chiedono al Sindaco e all’assessore al ramo di attivare, con immediatezza tutte le procedure utili per dirimere, una volta per tutte, questa ingiustificabile situazione di stallo che sta creando non pochi problemi agli operatori ambulanti interessati.

Leo Carriera – Direttore di Confcommercio Bari- Bat – nel condividere in pieno le preoccupazioni espresse dalla categoria auspica che le graduatorie siano elaborate nell’immediato e nel pieno rispetto delle norme vigenti in materia di commercio su aree pubbliche; tanto per evitare ricorsi contro le stesse con inevitabili ulteriori perdite di tempo che ritarderebbero ancora di più l’avvio delle attività.

 

Pasqua e la programmazione delle attività stagionali estive sono alle porte, ogni rinvio da parte dell’Amministrazione Comunale risulterebbe colpevole e ingiustificato.

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Galizia (M5S): grazie a superbonus, 45mila aziende edili registrate in Puglia nel 2020

“Al temine di un anno durissimo, quel 2020 che sarà ricordato per lo scoppio della pandemia da coronavirus, il settore delle costruzioni grazie alla misura del Superbonus 110% voluta dal Movimento 5 Stelle, mostra la sua resilienza con un saldo positivo tra le imprese cessate e le nuove nate sia livello nazionale che regionale. Sono, […]

De Toma: “Più sostegno a favore degli studenti universitari fuori sede”

Il consigliere regionale dei giovani Alberto De Toma con il sostegno dell’associazione universitaria “Studenti Indipendenti”, scrivono al Presidente della Regione Michele Emiliano affinché la regione adotti quanto prima l’innalzamento del limite di reddito per l’utilizzo di fondi regionali, attualmente fissato a 20.000,00€ dall’art 1 comma 526 della legge 30 dicembre 2020, n. 178, a 23.000,00€ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: