BiMarmi, “Pro Natura”: nuovi palazzi sul mare, cemento anche a Pantano-Ripalta

BiMarmi, “Pro Natura”: nuovi palazzi sul mare, cemento anche a Pantano-Ripalta

24 Luglio 2020 0 Di ladiretta1993

«Con la lottizzazione della zona Bi Marmi si sta consumando un piano di trasformazione del lungomare a sud di Bisceglie, ove sorgeranno nuovi palazzi sul mare: essi apriranno la strada per la futura cementificazione della zona Pantano Ripalta. Abbiamo tentato di bloccarla con due istanze, ma nulla e nessuno ha scongiurato questa scelta, che segnerà per sempre la costa di Levante.

Si è passati, nel giro di pochi anni, dalla speranza dell’istituzione di un’Area Marina Protetta, incredibilmente voluta e promossa da chi oggi guida la città (la famosa foto con l’allora ministro Orlando è emblematica), ad uno sconvolgimento paesaggistico che ha un precedente nella storia di Bisceglie: la lottizzazione della zona Salsello. Chiunque frequenti la litoranea di Ponente sa che oggi è un agglomerato di villette che ha tantissimi priblemi. Con la “maglia 165” chi ha compiuto questa scelta si assume una responsabilità pesantissima che va al di là della costruzione di nuovi edifici là dove c’erano due catapecchie, in quanto questa scelta condizionerà tutte le scelte urbanistiche della città e ne renderà impossibile lo sviluppo sostenibile. Di questo i biscegliesi e tutti coloro che in questi anni hanno amato Ripalta ne terranno conto e noi ricorderemo loro chi ha voluto e deliberato questo scenario».

E’ quanto scrive il gruppo ambientalista biscegliese “Pro Natura” nella sua pagina Facebook.