Spina: «Bisceglie città Lex Free? No ai commercianti, sì a Silvestris»

Spina: «Bisceglie città Lex Free? No ai commercianti, sì a Silvestris»

7 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

«Presto Bisceglie sarà “Città Lex Free! No ai commercianti, sì a Silvestris.

L’anno scorso Angarano accettò di cambiare il percorso della processione dei nostri Santi Patroni dopo secoli di tradizione. Quest’anno sta eliminando ciò che rappresentava un momento di festa per la comunità, ma soprattutto un’occasione di lavoro e reddito per le nostre attività commerciali. In compenso sabato tutti in discoteca e lunedì tutti nella piazza della Cattedrale per la manifestazione presentazione di “libri nel borgo antico che si svolgerà a fine mese”; si prevedono nella piazzetta migliaia di persone, in giro per la festa patronale, che non avranno alternative se non quella di presenziare all’anteprima di “libri”, eccezionalmente Covid-free.

Insomma, la festa dei Santi Patroni non avrà altri eventi a Bisceglie se non in discoteca sabato e lunedì nella piazzetta della Cattedrale con l’associazione di “libri nel b. a” presieduta da s. Silvestris. Sono lontani i tempi della “festa del ritorno” per i biscegliesi che ritornavano a spese dell’amministrazione da tutto il mondo. Oggi, a Bisceglie, IL COVID NON ESISTE SOLO QUANDO LO DECIDONO I DUE ILLUSTRI EPIDEMIOLOGI SILVESTRIS E ANGARANO. Dei commercianti e delle esigenze di sicurezza a Bisceglie non c’è ragione di rispetto. Qui si discute, si fanno i protocolli e si fanno le multe di migliaia di euro a commercianti e cittadini che dimenticano la mascherina in macchina, ma quando firmano l’esenzione Angarano e Silvestris tutto si può! Proprio oggi, in Puglia viene dichiarato il nuovo rischio Covid per superamento della soglia rischio, ma per Bisceglie Il GOVERNO NAZIONALE presto PROMUOVERÀ BISCEGLIE CITTÀ “LEX FREE”su proposta del duo Silvestris Angarano!».

Lo scrive il consigliere comunale Francesco Spina sulla sua pagina Facebook.