Coronavirus, positivo dipendente di un pub a Bisceglie. Il titolare chiude volontariamente

«A scopo esclusivamente precauzionale, considerato che uno dei nostri dipendenti dell’Auld Dublin è stato sottoposto ad isolamento da Covid 19, l’Auld Dublin rimarrà volontariamente chiuso fino a quando non saranno ristabilite le condizioni di massima sicurezza per la nostra clientela».

Con questo post sulla pagina Facebook, il noto pub Auld Dublin annuncia la chiusura volontaria e temporanea del locale a causa del risultato positivo al test per il Covid di uno dei dipendenti.

Il titolare ha inoltre precisato che «Il dipendente ha lavorato solo nei giorni di venerdì e sabato indossando come da prescrizioni la mascherina per tutta la durata del servizio. In base alle prescrizioni di legge per riaprire il locale, sarebbe sufficiente la procedura di sanificazione eseguita da ditta autorizzata. Ciononostante ribadisco che per meglio garantire la sicurezza di clienti e lavoratori la riapertura avverrà solo quando avremo assolute certezze.Tutti i dipendenti pertanto saranno sottoposti a tampone».

One thought on “Coronavirus, positivo dipendente di un pub a Bisceglie. Il titolare chiude volontariamente

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Diventa mamma partorendo nel parcheggio dell’ospedale Di Venere. Storia a lieto fine per donna biscegliese

Una storia di emergenza con lieto fine è stata raccontata dal sito barinedit.it e sebbene ambientata nel capoluogo pugliese, riguarda una cittadina di Bisceglie. Emergenza e maternità, perché la storia finisce con la nascita di un bambino avvenuta dentro l’abitacolo di un’auto in sosta nel parcheggio dell’ospedale “Di Venere”, dato alla luce proprio dalla neo-mamma […]

Bisceglie, lei lo denuncia e lui le brucia la macchina: arrestato

I responsabili degli incendi avvenuti a Bisceglie, l’11 e il 14 febbraio dell’anno scorso sarebbero un uomo ed una donna: i due, arrestati dai carabinieri, sono accusati di incendio doloso in concorso. Altre tre persone, considerate loro complici, sono state raggiunte dall’obbligo di dimora. Secondo quanto accertato, in entrambi gli episodi i due avrebbero riempito […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: