Giunta regionale apre a tamponi privati: a Bisceglie Extralab

Sono 16 i laboratori accreditati alla rete covid della Regione Puglia in cui sarà possibile sottoporsi a tampone a pagamento. È quanto deciso dalla giunta regionale pugliese che così autorizza “l’esecuzione di test molecolari per i soggetti asintomatici che ne facciano richiesta per motivi di lavoro, di viaggio e per richieste non correlate a esigenze cliniche e di salute pubblica. Il costo è a totale carico del richiedente”, spiega il provvedimento.

La tariffa massima applicabile è di 80 euro “in attesa che l’apposito tavolo tecnico ne confermi la congruità alla luce degli attuali costi di mercato”. L’eventuale esito positivo del test deve in ogni caso essere comunicato al dipartimento di Prevenzione competente da parte del laboratorio di esecuzione “per la messa in atto delle azioni di contenimento del virus e per l’analisi epidemiologica”. “Abbiamo pensato che fosse giusto consentire ai pugliesi di accedere ai laboratori privati accreditati, per togliersi un dubbio o per costruire il loro progetto di salute e di verifica della loro negatività”, dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. “Attualmente – aggiunge – la tariffa massima che è possibile applicare è di 80 euro ma siamo al lavoro anche per poterla diminuire. Ci auguriamo che i laboratori privati accreditati siano coerenti con i costi effettivi dell’effettuazione dei test”.

“Oggi inizia la mia nuova avventura nella giunta della Regione Puglia – sostiene l’assessore regionale alle Politiche della salute Pier Luigi Lopalco – è un momento particolare e critico per tutti. Faccio un appello a tutti i cittadini: dobbiamo aiutarci. Noi che rappresentiamo la sanità pubblica, dobbiamo aiutare a prevenire l’impatto sul sistema ospedaliero che deve continuare a lavorare ma il risultato lo possiamo raggiungere solo con l’aiuto di tutti i cittadini. Cerchiamo di essere prudenti”. I laboratori privati accreditati sono: Lifebrain – Lecce, Mater Gratiae – Squinzano (Lecce), Monteronese – Veglie (Lecce), Ditonno – Bari, Centro Analisi Cliniche e Ormonali – Foggia, Mardighian – Mesagne (Brindisi), Extralab – Bisceglie (BT), Biomedica – Parabita (Lecce), Cusmai – Bari, Papagni – Trani (BT), Pennetti- Barberini-Tempio -Barletta, Modeo – Avetrana (Taranto), Clinic Lab – Leverano (Lecce), Ettorre – Statte (Taranto), Villani – San Giovanni Rotondo (Foggia); Forcina – Galatina (Lecce).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Angarano come Kennedy, foto di compleanno con stessa idea e stessa posa

Ieri, 5 maggio, il sindaco Angelantonio Angarano ha festeggiato il suo compleanno. Molti gli auguri formulati sul suo profilo Facebook, in particolare tra i commenti alla foto che lo stesso Sindaco aveva postato per ricordare l’evento. La foto ritraeva i suoi due figli che giocano sotto la scrivania della stanza di Palazzo di Città riservata […]

Immobili sgomberati, Spina ad Angarano: «Ci racconti la verità. Gli immobili sono liberi? Le famiglie sono state aiutate?»

«Esattamente un mese fa la stampa nazionale si occupò degli sgomberi degli abusivi di Bisceglie, con tanto di “selfie di Angarano” che si vantava del suo “pugno di ferro”. Dopo un mese, i cittadini si chiedono che fine abbiano fatto gli immobili sgomberati (se siano a tutt’oggi liberi o siano stati nuovamente occupati) e se […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: