Giunta regionale apre a tamponi privati: a Bisceglie Extralab

Sono 16 i laboratori accreditati alla rete covid della Regione Puglia in cui sarà possibile sottoporsi a tampone a pagamento. È quanto deciso dalla giunta regionale pugliese che così autorizza “l’esecuzione di test molecolari per i soggetti asintomatici che ne facciano richiesta per motivi di lavoro, di viaggio e per richieste non correlate a esigenze cliniche e di salute pubblica. Il costo è a totale carico del richiedente”, spiega il provvedimento.

La tariffa massima applicabile è di 80 euro “in attesa che l’apposito tavolo tecnico ne confermi la congruità alla luce degli attuali costi di mercato”. L’eventuale esito positivo del test deve in ogni caso essere comunicato al dipartimento di Prevenzione competente da parte del laboratorio di esecuzione “per la messa in atto delle azioni di contenimento del virus e per l’analisi epidemiologica”. “Abbiamo pensato che fosse giusto consentire ai pugliesi di accedere ai laboratori privati accreditati, per togliersi un dubbio o per costruire il loro progetto di salute e di verifica della loro negatività”, dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. “Attualmente – aggiunge – la tariffa massima che è possibile applicare è di 80 euro ma siamo al lavoro anche per poterla diminuire. Ci auguriamo che i laboratori privati accreditati siano coerenti con i costi effettivi dell’effettuazione dei test”.

“Oggi inizia la mia nuova avventura nella giunta della Regione Puglia – sostiene l’assessore regionale alle Politiche della salute Pier Luigi Lopalco – è un momento particolare e critico per tutti. Faccio un appello a tutti i cittadini: dobbiamo aiutarci. Noi che rappresentiamo la sanità pubblica, dobbiamo aiutare a prevenire l’impatto sul sistema ospedaliero che deve continuare a lavorare ma il risultato lo possiamo raggiungere solo con l’aiuto di tutti i cittadini. Cerchiamo di essere prudenti”. I laboratori privati accreditati sono: Lifebrain – Lecce, Mater Gratiae – Squinzano (Lecce), Monteronese – Veglie (Lecce), Ditonno – Bari, Centro Analisi Cliniche e Ormonali – Foggia, Mardighian – Mesagne (Brindisi), Extralab – Bisceglie (BT), Biomedica – Parabita (Lecce), Cusmai – Bari, Papagni – Trani (BT), Pennetti- Barberini-Tempio -Barletta, Modeo – Avetrana (Taranto), Clinic Lab – Leverano (Lecce), Ettorre – Statte (Taranto), Villani – San Giovanni Rotondo (Foggia); Forcina – Galatina (Lecce).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Regione: c’è l’accordo Pd-M5S. Laricchia: «I 5Stelle commettono un errore»

Durante la prima seduta del Consiglio regionale pugliese è stata annunciata sia dal capogruppo del Pd, Filippo Caracciolo, che dalla consigliera regionale pentastellata, Grazia Di Bari, l’accordo politico tra centrosinistra e M5S. L’annuncio è stato contestato da una commossa Antonella Laricchia, candidata del M5S alla Presidenza della Regione Puglia lo scorso settembre, che ha parlato […]

Regione, si dimette Fitto: continuerà a fare l’europarlamentare

Ad oltre due mesi dalle elezioni si è insediato il nuovo Consiglio regionale pugliese. E’ stato il consigliere più anziano, Peppino Longo, ad avviare i lavori. Durante la seduta, è stato comunicato che Raffaele Fitto, candidato presidente del centrodestra arrivato secondo dopo il governatore riconfermato Michele Emiliano, ha ufficialmente rassegnato le sue dimissioni dalla carica […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: