Spina: “Il Duc è morto ed il commercio in città langue e soffre”

Lunga disamina da parte del consigliere comunale Francesco Spina sulla situazione del commercio in città, partendo dall’esempio virtuoso della vicina Trani e passando per il funzionamento attuale del Distretto Urbano del Commercio (Duc). Il testo è stato pubblicato sul profilo Facebook del consigliere e lo riportiamo di seguito.

Complimenti alle associazioni di categoria di Trani e al loro senso di responsabilità e generosità. Chiedono di devolvere le risorse per le festività natalizie ai cittadini indigenti e più fragili.

Quest’anno a Bisceglie avrei destinato le somme stanziate per le festività, almeno in parte, all’istituzione delle social card, tessere per l’acquisto di generi alimentari (ideate e utilizzate dalle mie amministrazioni) e di altri prodotti da spendere presso gli esercenti cittadini. Così si sarebbero tutelate le fasce sociali più deboli, ma nello stesso tempo anche i piccoli esercenti della città presso cui soltanto si sarebbero potute spendere le somme delle “social card”.

Peccato, anche, che a Bisceglie il fallimento del “Duc” (Distretto Urbano del Commercio), da dove fui senza preavviso sostituito quale Presidente, illegittimamente, da Angarano (guarda caso dopo che avevo preteso gli avvisi pubblici per la gestione dei finanziamenti reperiti fino a quel momento, anziché la trattativa privata come si è’ fatto dopo di me), abbia frustrato il bel progetto di sviluppo delle attività produttive che aveva armonicamente animato le associazioni di categoria biscegliesi e il Comune di Bisceglie.

Il DUC, ORA, sembra morto con la pantomima in stile Angarano del nuovo presidente dimissionario, ma giuridicamente ancora in carica per mancanza della presa d’atto delle dimissioni e, quindi, per impossibilità di procedere alla sostituzione. Sicchè, mentre Angarano e c. meditano, il commercio e le fasce sociali della città languono e soffrono.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Bisceglie Sportiva” dice no a questo modo di amministrare lo sport nella città

A pochi mesi dalla fine del mandato crea sconcerto in città e tra le Associazioni l’ennesimo cambio di Assessore allo Sport. Prima Sasso Vittoria, poi Loredana Acquaviva e con la defenestrazione di Maria Lorusso e la nomina di Italo Innocenti, sono cambiati ben 4 assessori allo sport in 5 anni! Come si può fare associazionismo […]

Amministrative, Angarano si ripropone alla città

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: