Emiliano: le attività commerciali in zona “arancione” saranno risarcite

La Regione Puglia “nei limiti dello stanziamento disposto dal Governo con il decreto Ristori quater farà fronte ai ristori per le categorie interessate soggette a restrizione”. Lo comunica la Regione Puglia in merito all’istituzione della zona arancione per 20 Comuni. La decisione e’ stata presa sulla base di un monitoraggio effettuato dal dipartimento della Salute dal quale “emergono specifiche criticità a carico delle province di Foggia e Bat” che “comportano una valutazione di rischio ‘alto’ con riferimento alla probabilità di diffusione dell’epidemia nonché una valutazione di rischio ‘alto’ con riferimento agli impatti sul sistema sanitario regionale”, spiegano dalla Regione Puglia. Il dipartimento ha trasmesso anche un’ulteriore analisi dei dati che ha evidenziato specifiche criticità in alcuni Comuni, prendendo in esame diversi indicatori tra cui: il numero assoluto di nuovi casi positivi rilevati nelle ultime due settimane (periodo 16-22 e 23-29 novembre); il tasso di incidenza (numero di nuovi casi rapportato alla popolazione residente) per ciascuna delle due settimane, il rapporto tra il tasso di incidenza comunale con l’analogo tasso regionale per ciascuna delle due settimane. I risultati dell’analisi hanno condotto il dipartimento della Salute a rilevare che, nelle due province classificate con valutazione di rischio ‘alto’, alcuni comuni superano almeno una delle soglie di rischio.

Nella provincia Bat, nei comuni di Andria, Barletta, Bisceglie e Spinazzola il rapporto tra tasso comunale e tasso regionale è superiore a 1,3 per due settimane; nella provincia di Foggia, comuni di: Accadia, Ascoli Satriano, Carapelle, Cerignola, Lucera, Manfredonia, Monte Sant’Angelo, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, San Severo, Torremaggiore, Troia, Zapponeta hanno evidenziato un rapporto tra tasso comunale e tasso regionale superiore a 1,3 per due settimane. Mentre Foggia ha un rapporto tra tasso comunale e tasso regionale superiore a 2 nell’ultima settimana.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Scuola, Boccia: parole Valditara gravissime, no regionalizzazione della scuola e alzare tutti gli stipendi

“Sono gravissime le dichiarazioni del Ministro Valditara che, anziché affrontare problemi reali come la dispersione scolastica e il potenziamento della scuola, propone stipendi differenziati per i docenti, salvo poi, anche stavolta, rimangiarsi tutto dopo che la polemica è scoppiata. Le sue parole non mi stupiscono perché si legano naturalmente al tentativo di sempre del Presidente […]

Amministrative, altri cinque anni con Angarano: domenica la presentazione ufficiale della sua candidatura

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: