Governo, la senatrice Forza Italia di Molfetta Carmela Minuto tra i “responsabili” per la fiducia a Conte?

Ci dovrebbe essere la senatrice Carmela Minuto, molfettese eletta con Forza Italia a seguito di un ripescaggio nel collegio di cui fa parte anche Bisceglie, tra i “responsabili” che dall’opposizione potrebbero passare nella maggioranza per votare al Senato la fiducia al premier Giuseppe Conte.

A rivelarlo diverse fonti della stampa nazionale, tra cui Libero che parla di «grande ottimismo sull’arrivo di alcuni transfughi di Forza Italia. La truppa dei responsabili potrebbe arrivare a tre, nella migliore delle previsioni. La più probabile pare sia Carmela Minuto, che non risponde al telefono ormai da più di mezz’ora, stando a Rai News, che rilancia l’indiscrezione arrivata da di Forza Italia. Ma ci sarebbero anche Barbara Masini e Andrea Causin».

Ma secondo le agenzie degli ultimi minuti «sono due i senatori di Forza Italia osservati speciali sia dal centrodestra che dal governo. Si tratta di Andrea Causin e Carmela Minuto, che fino a oggi hanno mostrato indecisione su come votare la fiducia all’esecutivo di Giuseppe Conte. Secondo quanto si apprende, i due azzurri non sarebbero ancora arrivati in Senato, quindi è probabile che invece di votare a favore -come ha deciso ieri Renata Polverini alla Camera- scelgano l’assenza strategica. L’altro assente è Salvatore Sciascia che, viene spiegato, è malato».

Foto: Molfettalive.it

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Scuola, Emiliano: «Le scuole in presenza? Allora vacciniamo!»

“Se vogliamo la scuola aperta in presenza, dobbiamo vaccinarla”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano in riunione oggi con i ministri Mariastella Gelmini e Roberto Speranza e i presidenti delle Regioni Italiane. “Se noi riusciamo a rallentare la forza della terza ondata da variante inglese, aumentando le dosi e le persone […]

Lopalco: contrario a lockdown totale, in ristoranti e pub più facile il contagio

“Dopo un anno di disastro non possiamo pensare ad un lockdown totale. E’ ovvio che se vogliamo fermare il virus il lockdown generale sarebbe la soluzione migliore. Ma i danni economici poi si trasformano anche in danno alla salute”. Lo ha detto l’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco, ospite della trasmissione ‘Un giorno […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: