Giornata della Memoria, Sindaco Angarano: «Oggi dialoghiamo con gli studenti»

«Ai ragazzi dico: “Se uno di voi si ricorderà di me quando non ci sarò più, sarò già felice”. Mi basta anche solo un ragazzo, perché a sua volta seminerà altra memoria. Io le chiamo “le candele della memoria”. Perché più i giovani avranno ascoltato una testimonianza dalla viva voce di chi l’ha vissuta, più potranno contrastare le tesi di chi racconta che la Shoah non è mai esistita. Noi testimoni dobbiamo seminare fino all’ultimo i ricordi, sperando che le generazioni continuino a trasmettere a loro volta ciò che hanno ascoltato da noi».
Queste parole di Liliana Segre, che dallo scorso anno è Concittadina onoraria di Bisceglie, rendono perfettamente il senso della “Giornata della Memoria”, anniversario della liberazione del campo di concentramento di Aushwitz. Lì Liliana Segre fu deportata e, in quella orribile e disumana fabbrica della morte, riuscì a sopravvivere.
«Raccogliendo quindi il suo messaggio -scrive il Sindaco di Bisceglie, Angarano-, il 27 gennaio alla sentita commemorazione delle sei milioni di vittime innocenti dell’Olocausto dobbiamo unire l’approfondimento di quello che fu la Shoah, una barbarie causata dalla follia omicida e dal completo accecamento delle coscienze. È nostro dovere spiegare soprattutto ai più giovani fino a che punto può arrivare la cattiveria umana. E far capire ai ragazzi che se l’uomo lo ha fatto una volta, può farlo ancora».
«Allora, oggi più che mai, di fronte a pericolose teorie revisioniste, all’avanzare di movimenti nazionalisti e xenofobi, al propagarsi del virus pericolosissimo dell’indifferenza, la nostra Società deve sviluppare gli anticorpi. E “le candele della memoria” di cui parla Liliana Segre sono importantissime per far sì che i nostri ragazzi, i cittadini del domani, siano avamposti di pace, libertà e democrazia, “seminatori di bene” che vince sul male dell’odio e della violenza. Per questo oggi, insieme all’ ANPI Bisceglie e all’ Anpi Barletta Andria Trani , pur non potendo organizzare manifestazioni pubbliche in presenza, dialogheremo con gli studenti delle scuole secondarie di primo grado. E diffonderemo questo messaggio anche attraverso l’iniziativa del Circolo dei Lettori – Presidio Del Libro Bisceglie», conclude il suo messaggio Angarano.
.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Amendolagine (M5S): su DUP e urbanistica giudizio severo, ma dimostriamo su acque reflue e edilizia pubblica di essere opposizione responsabile

Nonostante il parere negativo sul Dup che non mostra alcuna visione strategica per la città e per lo più riporta dati aggiornati a 10 anni fa, nello scorso Consiglio Comunale il Movimento 5 Stelle ha dimostrato, per l’ennesima volta, di svolgere un’opposizione severa ma mai preconcetta e strumentale a questa Amministrazione. Lo confermano: –  il […]

Bisceglie Illuminata aderisce alla petizione promossa da De Toma

I ragazzi del movimento giovanile “Bisceglie Illuminata”, aderiscono con entusiasmo alla petizione promossa dall’amico Alberto De Toma per la tutela delle aree comunali denominate “pantano”, “ripalta” e “lama santacroce”. E’ l’avvio di un percorso amministrativo volto non solo a consolidare la tutela delle suddette aree, già attenzionate dalla pubblica amministrazione, ma a creare migliori condizioni gestionali […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: