Roma Intangibile ed Epass, Insieme per la salute di tutti

Prosegue l’azione della Società operaia di mutuo soccorso “Roma Intangibile” di apertura alla Città e al territorio con la firma di una convenzione con EPASS. Martedì 2 marzo 2021 in sede di riunione di Consiglio, presieduto dal dott. Pasquale D’Addato, è stato siglato un protocollo di intesa triennale con EPASS OdV, presieduta dal prof. Luigi De Pinto.

 

«Sugli insegnamenti evangelici di don Pierino Arcieri – ha spiegato il prof. De Pinto – si è strutturata l’apertura del poliambulatorio Il buon Samaritano» che fino al 2024 vedrà la possibilità di essere frequentato dai soci di “Roma Intangibile”, secondo gli accordi della convenzione.

 

Roma Intangibile e il suo Consiglio direttivo, in questo solco, hanno inteso far rete e dare concretezza a una sintesi operativa dei valori del mutuo soccorso, percorrendo la strada della solidarietà e della sussidiarietà. Così il Presidente D’Addato ha chiarito i motivi della partnership: «Se un uomo sogna da solo, il sogno rimane solo un sogno. Ma se molti uomini sognano la stessa cosa, il sogno diventa realtà».

 

Si apre una nuova era in cui Roma Intangibile percorre l’azione di costruzione, anche attraverso il coinvolgimento di altre associazioni operative sul territorio con obiettivi dello stesso tipo, di un polo sanitario in grado di accogliere, integrare e intercettare le esigenze di soci e cittadini, alla luce dei tempi attuali e del mutuo soccorso.

 

Roma Intangibile, inoltre, dopo iniziativa dello scorso maggio che ha prodotto oltre 200 esami sierologici effettuati dai Soci nell’ambito del medesimo Sodalizio, tutti con esito negativo, ha organizzato per sabato 6 marzo 2021 una giornata di prevenzione con tamponi agli iscritti che vorranno aderirvi secondo le norme prescritte.

 

Articolo redatto con la preziosa collaborazione di Donatello Lorusso, responsabile della comunicazione di EPASS OdV.

Francesco Sinigaglia

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Storie di discriminazione e di omotransfobia, le racconta Antonia Monopoli

Nella Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia celebratasi ieri, si sono narrate storie di ordinaria discriminazione. Come quella che ha subito in numerose circostanze Antonia Monopoli, biscegliese residente a Milano, attivista, scrittrice e responsabile dello sportello trans di Ala Milano Onlus. «La storia di Antonia parte da Bisceglie, in Puglia, dove lei è […]

Ponte Lama, c’è la convenzione tra Mit e Regione Puglia per i lavori di messa in sicurezza

La Giunta regionale pugliese ha approvato lo schema di convenzione tra Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili e Regione Puglia riguardante la “Messa in sicurezza del ponte su Lama Paterna nel comune di Bisceglie”, per un finanziamento di 5 milioni di euro e che vede come soggetto attuatore il Comune di Bisceglie. Il progetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: