Biomar srl, Bisceglie: ogni depuratore d’acqua deve essere studiato “su misura”

Con basso residuo fisso, mediamente mineralizzata, più o meno ricca di sali, frizzante, lievemente frizzante o solo liscia. Sono solo alcune delle tipologie possibili di acqua tra le quali è possibile scegliere, a seconda dei propri gusti o anche per specifiche esigenze di salute. Ed è la base di partenza quando si deve installare un depuratore d’acqua domestico. “Questi impianti – spiega Luigi Pignatiello, presidente del CdA della Biomar srl di Bisceglie, in provincia di  Barletta – Andria – Trani – non sono tutti uguali ma anzi si differenziano molto a seconda delle esigenze dell’acquirente. Per questo prima di proporre una tecnologia piuttosto che un’altra occorre capire tutte le necessità del cliente: che tipo di acqua desidera, quante persone ci sono in casa, se ha particolari esigenze per la salute, se la vuole fresca o a temperatura ambiente, che miscelatore utilizza etc. Proporre un depuratore uguale per tutti è un errore”. La depurazione dell’acqua, per uso domestico o ristorazione, è un settore in crescita, grazie a sistemi di filtraggio sempre più performanti e per il 2021 è  stato approvato nella Legge di Bilancio il “Bonus depuratori d’acqua” che prevede un credito d’imposta del 50% sulla spesa sostenuta per l’installazione di sistemi di filtraggio, depurazione e mineralizzazione d’acqua.

Biomar srl è attiva sul mercato dal 2005 anche se l’esperienza nel settore del fondatore, Luigi Pignatiello, è venticinquennale. “Noi ci occupiamo di trattamento e depurazione delle acque a 360 gradi – spiega Luigi Pignatiello – perché oltre al ramo domestico e della ristorazione, siamo specializzati nella gestione e manutenzione di grandi impianti di depurazione civili e industriali e siamo service della ditta tedesca Washtec per l’assistenza agli impianti di autolavaggio in Puglia e Basilicata. Il nostro punto di forza è quello di avvalerci, infatti, del lavoro di tecnici specializzati nei singoli ambiti”.

Biomar ha contratti di partenariato per l’assistenza con Gel, azienda leader per componenti ed impianti di depurazione ed è “dealer locator” di Pentair, colosso mondiale del settore. “Spesso – conclude Luigi Pignatiello – siamo chiamati per il revamping degli impianti di depurazione ossia la ristrutturazione e l’ammodernamento secondo i criteri più innovativi e tecnologici che realizziamo senza stravolgere le strutture e l’organizzazione preesistenti”.

Nella foto: presidente CDA Luigi Pignatiello, Socio Amministratore Ilaria Giannotta, Amministrativo Raffaele Colucci, Tecnici Sergio Salvemini e Andrea Greco.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Sicurezza e legalità, Unionecommercio: Nitti suona la sveglia nella Bat

L’intervento del Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani, dott. Renato Nitti, sembra aver scosso un territorio notoriamente ultimo in Italia nelle cose belle e buone e primo in quelle brutte e cattive. Come al solito non le manda a dire il Presidente Unibat, Savino Montaruli, che aggiunge.: “il Procuratore suona la sveglia in […]

Permeabilità alle mafie. Per Eurispes-DNA, BAT peggio della provincia di Matteo Messina Denaro

Come rispondono i nostri sindaci, il prefetto, i parlamentari del territorio all’appello del Procuratore Nitti? L’appello del Procuratore della Repubblica di Trani, Renato Nitti, rompe il velo di omertà e d’ipocrisia delle istituzioni locali sul fenomeno della penetrazione delle mafie nella nostra provincia. Non serve andare di fioretto, quando si analizzano certi fenomeni. Bisogna mettere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: