Pietro Consiglio: «Cosa è accaduto ai lidi “La Salata”? Angarano, se ci sei batti un colpo»

«Il doveroso rispetto del lavoro della Magistratura non impedisce di esprimere la solidarietà agli imprenditori che con coraggio e un po’ di sana follia cercano di intraprendere delle attività in questo paese.

Non sappiamo cosa sia successo in riferimento ai lavori in località “la salata”, e questo lo lasceremo decidere alle autorità competenti in cui riponiamo completa fiducia, l’unica constatazione che possiamo fare è che dopo anni e anni di iter burocratico, appena iniziati, …. i lavori rischiano di essere bloccati lasciando un’opera nel “mezzo”, in uno scenario peggiore di quello di partenza e la cui soluzione temporale non è dato sapere.
La cosa che più inquieta, però, è la mancanza di comunicazioni da parte dell’Amministrazione Comunale che
solo qualche settimana fa ci assicurava dicendo: è tutto a posto, state tranquilli. Adesso il dubbio legittimo è: “sono del mestiere questi”?
La Città ha il diritto di sapere cosa sta succedendo, e l’Amministrazione Comunale ha il dovere di essere trasparente, di fare autocritica se necessario e porre in essere gli opportuni correttivi. Amministrare non è facile, qualcuno se ne è accorto … adesso. È vero che a volte il silenzio vale più di mille parole, ma al Primo Cittadino mi sento di ricordare la battuta di un vecchio film: “SE CI SEI BATTI UN COLPO”».
Lo scrive in una nota l’ex consigliere comunale Pietro Consiglio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Estate Biscegliese, le precisazioni dell’ass. Bianco: «Abbiamo preferito sostenere le realtà locali»

“Noi ci rendiamo conto che i metodi siano ben diversi rispetto al passato ma non è una buona ragione per polemizzare e mistificare la realtà. Prima si spendevano decine di migliaia di euro per singoli eventi che non sempre portavano valore aggiunto alla Città. Ora si usa un metodo trasparente e concertativo che, al netto […]

Green Pass, Lopalco: Si sta abusando della parola “libertà”

“Da quando il Governo ha sacrosantamente sancito l’uso del cosiddetto green pass per evitare chiusure generalizzate a fronte della ripresa della circolazione virale, la parola più bella che conosciamo, la parola libertà, è stata più che mai vittima di abuso”. Lo dice l’assessore pugliese alla Sanità, Pier Luigi Lopalco commentando l’introduzione del Green pass in […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: