Da Diocesi Bari stop a comunioni e cresime fino a ‘zona gialla’, seguono anche le altre Diocesi?

“Sino a quando la Regione Puglia non sarà dichiarata “zona gialla” non si terranno “le celebrazioni dei sacramenti dell’iniziazione cristiana (prima Confessione, Eucaristia e Confermazione), inevitabile motivo di incontro tra parenti e persone care”. Lo ha deciso l’Arcidiocesi di Bari-Bitonto, “a causa dell’incremento della diffusione del virus” nella regione e in particolare nel territorio barese; e non si esclude che nelle prossime ore anche la nostra Diocesi Bat, ma anche le altre della nostra regione si conformino alle decisioni assunte da Bari.

Si è inoltre stabilito che “sarà possibile la celebrazione dei matrimoni con tutte le necessarie attenzioni e condizioni sanitarie, prevedendo un attento e scrupoloso monitoraggio degli invitati nel rispetto doveroso del numero contingentato, secondo la disponibilità della chiesa presso la quale le nozze vengono celebrate”. Con riferimento ai funerali, quelli per Covid saranno “celebrati con il solo rito delle esequie non in chiesa, ma al cimitero, preferibilmente all’aperto, evitando assembramenti”, mentre “la messa potrà essere celebrata in chiesa, concordandola con la famiglia, non prima degli otto giorni dall’evento luttuoso”. Nel caso, invece, dei “decessi non causati dal Covid, si consiglia di prestare molta attenzione, prevedendo come per i matrimoni, un attento e scrupoloso monitoraggio nell’accoglienza dei fedeli, rispettando doverosamente il numero di presenze consentite per ogni singola chiesa”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Una storia di disagio nell’indifferenza generale. Dove sono i servizi sociali?

Voglio narrarvi un fatto di cronaca che si sta consumando a Bisceglie sotto gli occhi di tanti omertosi i quali si nascondono sotto la scusa: “non sono fatti miei … loro sono grandi e vaccinati … chi si intriga resta intrigato …” ed altre scuse similari. Forze dell’ordine e Servizi Sociali sono assenti per motivi […]

Cedono marciapiede e cordoli, il Comune ordina all’impresa edile di intervenire a proprie spese

Il Dirigente della Ripartizione Tecnica del Comune di Bisceglie ha ordinato all’amministratore Unico della ditta “Gedil s.r.l.”, di provvedere a propria cura e spese, entro 20 giorni dalla notifica della stessa ordinanza, al ripristino a regola d’arte della superficie del tratto stradale di via Vittorio Veneto fronte civico 106 interessata dal cedimento del manto bituminoso […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: