Covid: in Puglia calano casi, vaccini esauriti

Cala ancora la curva epidemiologica in Puglia, si riduce leggermente il numero di pazienti ricoverati e per la prima volta dopo quasi tre settimane il numero delle persone attualmente positive scende sotto quota 50mila. Piccoli segnali di miglioramento anche se i dati dei contagi Covid restano elevati. Mentre la Puglia corre nella campagna vaccinale, tanto da essere la prima regione in Italia per numero di dosi somministrate rispetto a quelle ricevute, la terza ondata riprende la sua fase calante dopo qualche giorno di rialzo. Oggi su 13.376 test sono stati rilevati 1.180 casi positivi (8,8% contro il 9,5% di ieri): 267 in provincia di Bari, 159 in provincia di Brindisi, 216 nella provincia Bat, 194 in provincia di Foggia, 128 in provincia di Lecce, 215 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. Sono stati registrati anche 24 decessi: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto. In tutto in Puglia hanno perso la vita 5.508 persone. I pazienti guariti sono 166.688 mentre ieri erano 164.905 (+1.783). Sono 49.799 i casi attualmente positivi mentre ieri erano 50.426 (-627). I ricoverati sono 2.153 mentre ieri erano 2.157 (-4), 260 si trovano nelle terapie intensive, leggera contrazione. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza è di 221.995. La campagna vaccinale, come detto, procede ora a passo spedito, tanto che la Puglia è stata costretta a chiedere al commissario Figliuolo delle dosi in “prestito” per evitare di dover bloccare da domani le somministrazioni. Entro la serata arriveranno 8mila vaccini Astrazeneca.

“Oggi siamo la prima regione italiana per capacità vaccinale nonostante non abbiamo gli stessi soldi dal Fondo sanità nazionale e lo stesso personale di altre regioni. Ma siamo i numeri uno”, ha commentato il governatore Michele Emiliano. “Vorremmo avere – ha aggiunto – gli stessi vaccini per abitante e credo che li avremo. Abbiamo dimostrato di essere in grado di somministrarli. Se avessimo i vaccini per tutti riusciremo a vaccinare tutti in poche settimane”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

feste Patronali nella Bat, Casambulanti: Angelantonio fa il temerario

Si credeva che dopo l’incontro in Prefettura, a Barletta, tra sindaci vescovi ed autorità amministrative si fosse raggiunta un’intesa che desse un minimo di dignità ad una Provincia, ad un Territorio sempre disconnessi e in perpetua competizione tra comuni. Niente di tutto questo, Ancora una volta parole al vento e grande confusione che disorienta e […]

Spunta l’Estate Biscegliese: il 24 luglio l’illustrazione del cartellone

Gli eventi estivi sono già in corso e stanno animando la bella stagione biscegliese con il prestigioso fregio della bandiera blu 2021. Sabato 24 luglio alle ore 10 sulla darsena del porto turistico – marina resort Bisceglie Approdi il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, e l’Assessore alla cultura, Loredana Bianco, illustreranno la prosecuzione del cartellone estivo con […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: