Progetto attività ludiche, Sindaco: 500mila euro per un’area verde nel quartiere San Pietro

Il Comune di Bisceglie ha ottenuto un finanziamento regionale di 500mila euro, nell’ambito di interventi da inserire nel Programma dell’abitare sostenibile e solidale, per la realizzazione di un’area verde per attività ludiche nel terreno in stato di abbandono accanto al parco Don Milani, in via Giuseppe Di Vittorio, nel quartiere San Pietro.

La novità sarà rappresentata dal circuito di “pump track”, unico in Puglia, per la pratica degli sport su mezzi a ruote privi di motore e principalmente destinato alle biciclette ma anche pattini o roller, monopattini, skateboard. Il percorso si articola in gobbe, cunette e curve sopraelevate/paraboliche raccordate tra loro (senza gradini, né salti di quota) che permette la pratica sicura e priva di pericoli per tutte le età della fascia di utenza, dai bambini di pochi anni fino agli adulti, dai principianti agli atleti professionisti, senza limitazioni, in sicurezza, abbinando attività motoria, pratica sportiva (anche a livello professionistico), divertimento e benessere.

Il progetto prevede inoltre la una riqualificazione generale, con il rifacimento del marciapiede; una nuova recinzione metallica; la messa a dimora di alberi; nuove panchine e servizi igienici, rastrelliere ed elementi di arredo urbano. Sarà integrata la pubblica illuminazione, sia per gli spazi pedonali che per la pista.

“Un altro importante finanziamento ottenuto dalla nostra Amministrazione che ci consentirà di portare avanti quel piano di rigenerazione urbana delle periferie a cui stiamo lavorando”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “Il nuovo campetto a Salnitro unitamente ai rifacimenti dei marciapiedi in via Cala di Fano, la biblioteca a Villa Angelica nel quartiere Sant’Andrea, gli imponenti lavori alla scuola Monterisi che ci consegneranno una moderna arena-auditorium aperta alla Città con un campo di basket/volley sul tetto, sono tutti tasselli di un unico mosaico che mira a rendere i nostri quartieri periferici più belli, completi e vivibili, con spazi di aggregazione che possano servire a combattere ogni giorno l’isolamento e l’emarginazione sociale soprattutto dei nostri ragazzi. Un ringraziamento agli uffici che hanno curato la candidatura del progetto con professionalità”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Spina: «Manifesti “selvaggi” autorizzati da Angarano?»

«Mi dispiace veramente, oggi, vedere un uomo di forte etica morale come Enrico Letta essere trascinato da Angarano in un contesto di illegalità e impunità come quello biscegliese. Se una qualsiasi attività commerciale o sociale o culturale avesse voluto promuovere un evento attraverso la proliferazione a decine e decine (per strada, sui muri e ai […]

Covid: Boccia, ‘utilizzare Astrazeneca per soggetti fragili’

“Dalle autorità scientifiche adesso ci aspettiamo un’indicazione chiara su cosa si può fare e cosa non si deve fare con i diversi vaccini, a chi può essere somministrato Astrazeneca e a chi è preferibile evitare. Ora non c’è più la corsa contro il tempo di qualche mese fa. Le autorità politiche e sanitarie devono dare […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: