Migranti, Emiliano rifinanzia tutti i progetti di accoglienza

Nella seduta odierna la Giunta regionale della Puglia ha stabilito che sarà riproposto anche nel 2021 il progetto di accoglienza per i lavoratori migranti in Salento, a Nardò (Lecce). La Giunta ha deciso di destinare al Comune 245mila euro per il riallestimento del campo per i lavoratori migranti stagionali nel 2021. Inoltre, la Giunta ha programmato il trasferimento in sistemazioni temporanee dei migranti che attualmente occupano i fabbricati di proprietà regionale nelle località Torretta Antonacci (Foggia), di cui la sezione Demanio e Patrimonio ha segnalato lo stato di “pericolo incombente di crollo”.

Se ne occuperà la Protezione civile con una spesa complessiva di 100mila euro. La Giunta ha anche approvato la graduatoria dell’Avviso di manifestazione di interesse per i comuni per i Comuni e le Unioni di Comuni interessate agli uffici di prossimità della giustizia, come da progetto del ministero che prevede, tra l’altro, di offrire un servizio-giustizia più vicino al cittadino. La Giunta ha approvato infine il riconoscimento definitivo del Distretto Produttivo Agroalimentare di Qualità ‘Distretto Bioslow delle Puglie’, del “Distretto Biologico delle Lame” e del “Distretto Produttivo Agroalimentare del Grano Duro”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Manifesti anti-abortista in città, “Bisceglie Unita”: «Fatti passare per “sostegno alla maternità”»

Di seguito, il comunicato stampa di Bisceglie Unita, un gruppo di giovani Biscegliesi, che vogliono portare la voce cittadina che vivono ad un livello più alto! Spesso le realtà giovani come la nostra trovano difficoltà nel prendere posizioni, c’è sempre il timore che qualcuno ti possa accostare ad un’area politica, piuttosto che ad un’altra.   […]

Programma satirico anti Ue, Ricchiuti (FdI): solidarietà alla Redazione del programma “Anni 20”, a rischio chiusura»

«Esprimo la mia piena solidarietà alla redazione del programma anni 20 su Rai2 a rischio provvedimenti di chiusura per un servizio satirico anti-UE . La loro “colpa” è stata quella di aver esercitato diritto di critica e pluralismo di informazione. Il PD grida allo scandalo e invoca il bavaglio. Democrazia a corrente alternata». Lo dichiara […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: