34 milioni destinati a caserme Trani e Altamura, Galantino (FdI): una vittoria di tutti

“Siamo all’opposizione ma con il bene dell’Italia nel cuore. Le Forze Armate sono un patrimonio di tutti i cittadini e per questo abbiamo instaurato un dialogo costruttivo sia con il Ministro della Difesa che con i Vertici militari.

Le Caserme “Lolli Ghetti” a Trani e “Trizio” ad Altamura sono infrastrutture ritenute strategiche per la Forza Armata e rientrano nel programma di ammodernamento dell’Esercito Italiano, infatti, nell’ambito della Programmazione Infrastrutturale Scorrevole sono previsti grandi investimenti nel periodo 2021-2029 di circa 17 milioni di euro per ciascuna delle due caserme.

Siamo certamente soddisfatti che la nostra richiesta di attenzione sia stata accolta, sia dal Ministero che dai vertici dell’Esercito e delle Forze Armate.

Come Deputato della Commissione Difesa, ho già potuto apprezzare, in prima persona il lavoro del personale della Brigata Pinerolo. Con i colleghi di Fratelli d’Italia Salvatore Deidda e Wanda Ferro, ci siamo impegnati nel settore della Difesa prendendo nota di ogni criticità e cercando di sensibilizzare chi di competenza per risolvere i problemi. Andiamo avanti con convinzione.” È quanto dichiara il Deputato di FdI, Davide Galantino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dal 2 agosto parte il nuovo servizio di trasporto pubblico locale: 3 linee più una dedicata alla movida

Tre linee urbane (rossa, verde e blu) attive tutti i giorni per coprire capillarmente il territorio; una linea (gialla) dedicata alla movida nelle serate dei weekend estivi per collegare i parcheggi della stazione, di conca dei monaci e dell’arena del mare; maggiori e più frequenti corse per un servizio più efficiente; impiego graduale di mezzi […]

Regionali Puglia: Consiglio di Stato boccia Tar su eletti Pd

Il Consiglio di Stato ha ribaltato la decisione del Tar Puglia confermando il meccanismo di scorrimento degli eletti del Partito democratico in Consiglio regionale così come stabilito inizialmente dall’Ufficio elettorale centrale. I giudici hanno infatti accolto l’appello dei consiglieri regionali Michele Mazzarano e Ruggiero Mennea, i quali avevano impugnato la decisione del Tar sulla base […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: