Incidente 16 bis, la conducente sta bene. Si grida al miracolo. Alfonso Russo: “Grazie per la vicinanza”

Nel rincorrersi delle notizie circa l’incidente accaduto ieri mattina sulla strada statale 16 bis, l’attenzione era puntata sulle condizioni della conducente dell’auto trovatasi schiacciata tra il guard rail e il camion sbandato pare a causa dello scoppio di uno pneumatico.

Le foto che facevano temere il peggio sono state rimpiazzate subito dalle notizie confortanti che arrivavano dall’ospedale presso cui era stata trasportata la dona ferita che è stata subito giudicata fuori pericolo di vita.

Nel frattempo arrivavano notizie circa l’identità della persona destinataria, secondo i tanti commenti postati sui social, di un vero e proprio miracolo. Si è capito che era vicina alla famiglia del consigliere comunale Alfonso Russo, precisamente la nuora. Di seguito il suo commosso commento sulla vicenda:

«Mi sono sempre affidato a La NOSTRA SIGNORA, questa volta si è superata . Ha compiuto un vero miracolo Merilicia Povia continuerai a sorridere con Giuseppe Russo. Grazie a tutti gli amici, amiche , consiglieri assessori , Sindaco per la loro vicinanza , gente comune che mi ha contattato. Vi ringrazio di vero 😍 un diluvio di affetto nei miei confronti e per la mia famiglia. Questa giornata, mi ha ancora una volta insegnato che la FEDE non dobbiamo mai abbandonarla».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

Minacce a testimoni, condanne definitive per due ex pm Trani

Sono diventate definitive, dopo che la Cassazione ha rigettato i ricorsi della difesa, le condanne per due ex pm del Tribunale di Trani, Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, rispettivamente alla pena di 6 mesi e a 4 mesi di reclusione per concorso in tentata violenza privata. Ora i due magistrati sono in servizio come sostituti […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: