Segnalazioni: le cartelle Tari tardano ad arrivare, mentre la prima rata è scaduta da tempo

L’otto giugno scorso, praticamente un mese fa, “La Diretta” diede una risposta, dopo aver ascoltato l’Ufficio di Gabinetto del Sindaco, sulle voci che circolavano in città circa  l’eventuale ipotesi di poter scaricare i bollettini da pagare per la Tari, relativi all’anno 2021, solo sul sito istituzionale del Comune.

In quella circostanza fu scritto che «saranno regolarmente inviati a casa dei contribuenti biscegliesi nei prossimi giorni».  Ma in Redazione continuano a giungere segnalazioni di cittadini che non hanno ancora ricevuto la cartella da pagare al proprio domicilio. C’è da precisare anche che la prima rata di queste cartelle è scaduta da molto tempo e la seconda è prossima alla scadenza.

Forse sarebbe opportuno che il Sindaco e l’assessore al ramo di competenza diano una risposta a tutti questi interrogativi, chiariscano come intenda comportarsi questa Amministrazione comunale di fronte a chi -non per sua volontà- tarderà nei pagamenti delle rate e, soprattutto quando cavolo saranno completate le consegne delle cartelle sull’intero territorio cittadino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vendevano mascherine cinesi senza indicazioni in italiano, nei guai due farmacie (una di Bisceglie)

Mille mascherine irregolari. È quanto hanno scoperto i carabinieri del Nas di Bari nell’ambito dei servizi sulla commercializzazione di dispositivi medici e di destinazione d’uso sanitario. Nel corso di controlli presso una farmacia di Bisceglie e un esercizio commerciale di Bari, gestito quest’ultimo da una cittadina di nazionalità cinese, i militari hanno constatato la presenza di migliaia […]

In Puglia cambiano le regole sulle registrazioni dei casi positivi Covid

“Con le nuove regole sulla gestione dei casi confermati covid introdotte dal Governo nazionale, i test antigenici rapidi effettuati in farmacia o nei laboratori privati della rete regionale SARS-CoV-2 e registrati sul sistema informativo regionale sono stati resi equivalenti ai tamponi molecolari, senza necessità di conferma ai fini della sorveglianza e della gestione dei casi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: