Vaccini, a Bisceglie somministrata la prima dose al 66% della popolazione

Sono 4.025.367 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia. Le dosi sono il 93.8 % di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 4.290.197. E’ doppio record anche per la Asl di Bari: nell’hub della Fiera del Levante, il più grande della Puglia, sono state raggiunte oltre 2mila vaccinazioni in un giorno e 100mila dalla sua attivazione. In una sola giornata, nelle ultime 24 ore, sono state eseguite 2196 somministrazioni. Non era mai accaduto prima e dal 22 marzo – data in cui è stato aperto l’hub – ad oggi sono in totale 100.286 dosi di vaccino iniettate.

“La capacità di erogare vaccini nell’hub Fiera così come in tutti gli hub della provincia di Bari non subisce battute d’arresto, anzi e’ in costante aumento, nonostante fattori potenzialmente condizionanti come il caldo di questo periodo, le ferie estive insieme alla massiccia affluenza delle seconde dosi”, ha spiegato il dg Antonio Sanguedolce.

Di pari passo all’aumento della attività in Fiera, cresce anche la capacità vaccinale degli altri hub della Asl. E’ il caso di Valenzano che nella stessa giornata ha chiuso con 1070 vaccini, e del centro di Mola con 1301 somministrazioni, su un di 12.918 dosi somministrate nelle ultime 24 ore nei punti vaccino della ASL. Ad oggi ha ricevuto la prima dose di vaccino il 72% della popolazione residente in provincia di Bari e il 44 per cento la seconda. Aumenta ancora la copertura per fasce di età: il 90% della decade 60 – 69 anni è coperta con almeno una somministrazione, così come l’84% dei 50 – 59 anni e nelle fasce più giovani è stato raggiunto il 75% dei 40 – 49 e il 61% dei 30 – 39 anni. Sono 347.487, inoltre, i cittadini della provincia Bat che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino: coloro ai quali è stata somministrata la prima dose sono 213.264, pari al 62% della popolazione, mentre ad aver completato il ciclo vaccinale sono in 134.223, il 39% della popolazione. Dalla analisi dei dati emerge che ad Andria ha ricevuto almeno la prima dose il 59% della popolazione, a Barletta il 61%, a Bisceglie il 66%, a Canosa il 62%, a Margherita di Savoia il 66%, a Minervino il 67%, a San Ferdinando il 56%, a Spinazzola il 71%, a Trani il 63%, a Trinitapoli il 58%.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Nuovi distributori di sacchi per i rifiuti. Per tre giorni i sacchi solo presso l’Infopoint

Nei prossimi giorni saranno sostituiti a Bisceglie tutti i distributori automatici dei sacchi per la raccolta differenziata. Lo rende noto un comunicato di Green Link società benefit, che si occupa del servizio di igiene urbana in città. Si tratta di una sostituzione tecnica per offrire un servizio sempre più attento alle esigenze dei cittadini. Pertanto, […]

Servizio di pronto intervento sociale, parte il piano emergenza caldo

A partire da oggi nei Comuni dell’Ambito di Trani e Bisceglie parte il piano emergenza caldo previsto dal progetto tecnico del servizio di pronto intervento sociale. In vista delle eventuali ondate di calore che potrebbero verificarsi durante questa stagione estiva, e che potrebbero creare difficoltà a quelle fasce di cittadini particolarmente vulnerabili, principalmente anziani soli […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: