Spina: «Offesi gli sforzi profusi per la realizzazione di via Aldo Moro-Il Rettifilo»

«Divelti lampioni, panchine e rovinata la pavimentazione. Si ripristino ben 4 lampioni eliminati, le panchine sparite e la pavimentazione danneggiata all’incrocio con V. M. San Michele. La mia amministrazione, con la forte opposizione proprio di Angarano & Co. , realizzo’ con coraggio i lavori di piazza San Francesco e Via Aldo Moro. Dopo l’insediamento della SVOLTA, via Aldo Moro è’ stata abbandonata a se stessa, con la progressiva eliminazione di molti lampioni, di panchine e con il passaggio abusivo di automezzi pesanti che hanno danneggiato la pavimentazione .

Angarano non ha disposto alcun intervento manutentivo e ha, addirittura, respinto la mia proposta di completare i lavori di pavimentazione destinando risorse proprio al “rettifilo”. Al danni poi la beffa: ben due manifestazioni con tanto di selfie per la “memoria “ del rettifilo, in palese contraddizione con l’abbandono concreto del centro cittadino perpetrato dalla Svolta. Angarano intervenga per onorare con fatti concreti e non con chiacchiere i 100 anni del Rettifilo e lo sforzo della mia amministrazione, ripristinando subito almeno l’opera così come realizzata originariamente, restituendo pali, panchine e originaria pavinentazione. E soprattutto garantisca la sicurezza e l’incolumità a coloro che percorrono quella via, abbandonata a se stessa se non quando si effettuano selfie autocelebrativi da parte di Angarano e svoltisti vari».

Lo scrive il consigliere comunale Francesco Spina in una nota.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ricchiuti (FdI): «Il superbonus è inapplicabile, ora cittadini e imprese sono in crisi»

«Ormai è da un decennio che le regole del gioco per i lavoratori autonomi vengono cambiate senza minimamente preoccuparsi delle conseguenze. Il rischio d’impresa lo si mette in conto, quello che non è possibile accettare è che le stesse siano fatte sempre per mettere in difficoltà le imprese. Le stesse che tutti dicono di volere […]

Una ricerca sulle povertà per calibrare le politiche sociali, accordo Comune-Università di Bari

Affrontare le povertà in maniera integrata e multidimensionale, non limitandosi alla sola povertà materiale, ma studiando in maniera approfondita anche le altre povertà che, specie con il Covid, sono emerse con drammatica evidenza (povertà educativa, abitativa, relazionale, alimentare) al fine di consentire scelte politiche mirate e ad affrontare le criticità prima che si trasformino in […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: