Bisceglie Unita si racconta: insieme per il bene della comunità, oggi una barriera architettonica in meno

Ogni giorno viviamo un sacco di situazioni diverse, molti di questi eventi sono insignificanti, a volte invece, alcuni eventi ti cambiano, ti lasciano qualcosa.

L’evento in questione ha portato alla nascita di Bisceglie Unita: Era un pomeriggio come tanti, dalla zona Sant’Andrea ci stavamo recando in Centro.

Lungo la strada un papà spingeva la sedia a rotelle del figlio, e ci chiese una mano a scendere il sottopassaggio.

In quel momento ci siamo resi conto che disabili, genitori con carrozzine e anziani erano costretti ad affrontare ogni giorno un enorme barriera architettonica: il sottopassaggio della stazione.

In seguito all’ammodernamento della stazione sono stati installati due ascensori uno per binario.

Il problema è che quello del binario 2 è accessibile soltanto dal sottopassaggio, o dal binario stesso, costringendo i cittadini fragili ad affrontare le scale, oppure a fare il giro “largo” passando da Fondo Noce e Via Piave.

Per noi era inaccettabile il silenzio intorno a questa problematica.

Abbiamo deciso di muoverci attivamente.

Una delle primissime istanze che abbiamo presentato all’amministrazione comunale consisteva nella realizzazione di un accesso facilitato al binario 2, e quindi all’ascensore, che parta da Via Asiago.

Con immensa gioia vi comunichiamo che i lavori sono quasi ultimati, e che presto Bisceglie avrà una barriera architettonica in meno.

Tommaso di Pinto

Bisceglie Unita

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. Galantino (FdI): green pass è obbligo vaccinale, ma senza indennizzi

“Dopo aver etichettato come no vax chiunque abbia delle perplessità sul vaccino anti Covid, il governo oggi mette alla gogna i nostri figli e chi prima veniva appellato come eroe nazionale. Mi riferisco agli operatori sanitari e agli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi con questo provvedimento vengono minacciati di veder bloccato il proprio stipendio […]

Comunicato a firma congiunta dei consiglieri M5S della Bat: no a rapporti con Emiliano

Al nostro consigliere comunale del M5S, che fa sfoggio fotografico del suo attuale rapporto con il Presidente Emiliano, il quale gli ha conferito un incarico di consulenza alla Regione Puglia, non staremo qui a rammentargli le sue pubbliche posizioni, in passato tutte negative,  relative al citato Presidente della Regione Puglia, ne a fargli notare alcune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: