“#IoLoChiedo con Erica Mou”, da Amnesty International “Il sesso senza consenso è stupro”

Un concetto semplice, lineare, che dovrebbe mettere d’accordo tutti quanti, eppure così non è. Il Codice penale italiano, infatti, nel definire lo stupro, fa riferimento a elementi quali l’uso della violenza, la minaccia e l’abuso di autorità, senza rifarsi in alcun modo al principio del consenso, che pure è previsto dalla “Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica” (cd. Convenzione di Istanbul), che l’Italia ha ratificato nel 2014.

È nostro dovere garantire il pieno accesso alla giustizia alle vittime di violenza sessuale e con questo obiettivo Amnesty International – Italia ha lanciato la campagna #IoLoChiedo, che per la prima volta verrà presentata pubblicamente a Bisceglie sabato 21 agosto.

L’evento promosso dal Gruppo Giovani 063 di Amnesty International e patrocinato dal Comune di Bisceglie sarà completamente gratuito e avrà luogo presso il Giardino Botanico Veneziani a partire dalle ore 21:00, vedendo coinvolti anche i volontari di MUVT (Movimento Unito di Valorizzazione del Territorio) – con cui da tempo gli attivisti amnestyiani hanno instaurato un indissolubile legame di collaborazione e amicizia – nonché la scrittrice biscegliese Federica Di Lecce, che si presterà alla recitazione di un monologo sul tema composto dalla sua giovane ma sapiente mano.

Fiore all’occhiello della serata sarà l’esibizione della cantautrice biscegliese Erica Mou, che già in passato ha scelto di prestare la sua splendida voce alle nobili cause promosse da Amnesty International: ricordiamo qui “Voci x Patrick”, la maratona musicale indetta per chiedere la liberazione di Patrick Zaki e che ha visto impegnati l’8 febbraio scorso oltre 200 tra cantanti, giornalisti, conduttori e organizzatori di festival.

L’evento si svolgerà nel pieno rispetto della vigente normativa anti-Covid, per cui sarà possibile prenotare online il proprio posto a sedere (https://bit.ly/37J7tgb) e l’accesso al Giardino Botanico Veneziani verrà consentito previa esibizione del Green Pass all’ingresso.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Confindustria Bari-Bat per l’Afghanistan con un concerto di beneficenza

La musica come elemento in grado di congiungere e combinare il mondo dell’impresa e quello della solidarietà. E’ quello che accadrà in un grande concerto di beneficenza promosso da Confindustria BARI e BAT in sostegno del popolo afghano. Fil Rouge, questo il titolo della manifestazione, vedrà in scena l’Orchestra Filarmonica Pugliese, alla bacchetta del suo […]

Orchestra Filarmonica Pugliese e Confindustria Bari BAT per un concerto di beneficenza per l’Afghanistan -FIL ROUGE

La musica come elemento in grado di congiungere e combinare il mondo dell’impresa e quello della solidarietà.  È quello che accadrà in un grande concerto di beneficenza promosso da Confindustria Bari e BAT in sostegno del popolo afghano. Fil Rouge, questo il titolo della manifestazione, vedrà in scena l’Orchestra Filarmonica Pugliese, alla bacchetta del suo direttore stabile M° Giovanni […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: