Scuola: Presidi Andis scrivono a Draghi e Bianchi, il controllo del Green Pass è impraticabile

“A distanza di soli dieci giorni dall’inizio del nuovo anno scolastico tocca registrare, con amarezza e preoccupazione, che non sono stati adottati interventi che potrebbero garantire la riapertura delle scuole in piena sicurezza e la sensazione è che si navighi al buio”. Lo afferma Paolino Marotta, presidente di Andis, Associazione Nazionale Dirigenti Scolastici.

In una missiva inviata al premier Mario Draghi e al ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, i presidi chiedono al governo di adottare alcune misure urgente da intraprendere prima dell’inizio delle attività: “disciplinare il caricamento dei dati relativi a vaccinazioni, immunizzazioni, esenzioni su piattaforma interistituzionale, da rendere accessibile alle segreterie scolastiche per il controllo del possesso della certificazione verde da parte del personale, alla stregua di quanto le scuole già fanno per il controllo delle vaccinazioni degli alunni”.

“Il controllo del green pass per tutte le ore di funzionamento è impraticabile: non si può immaginare che il personale delegato dal dirigente sia tutti i giorni agli ingressi e per diverse ore a controllare la certificazione di centinaia di docenti e ATA in coda per assumere servizio. Né si può pensare di gravare ulteriormente i Dirigenti Scolastici con problemi di privacy. Occorre estendere l’obbligo della certificazione verde al personale dei servizi educativi per l’infanzia e a tutto il personale delle imprese esterne che a vario titolo ha accesso ai locali scolastici; prorogare l’organico COVID per l’intero anno scolastico”.

In ultimo, conclude la missiva, “occorre un provvedimento straordinario e urgente che consenta l’assunzione di un dirigente scolastico per ciascuno dei posti attualmente vacanti e disponibili. L’operazione non richiederebbe una procedura concorsuale, in quanto la legge consente di attingere dalla graduatoria dei vincitori di concorso che presenta una disponibilità di circa 500 idonei in attesa di nomina”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Quirinale, mons. Ricchiuti (Pax Christi): «Futuro Presidente richiami Parlamento a ripudio guerra»

Una figura che sia super partes rispetto ai partiti e che abbia un certo polso. Questo, secondo l’arcivescovo Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di ”Pax Christi” e vescovo della diocesi di Altamura, Gravina in Puglia e Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, le caratteristiche che dovrebbe avere il prossimo presidente della Repubblica. ”Auspico – spiega […]

OvOZecchillo: passione, qualità e professionalità

Oggi vi raccontiamo la storia dell’azienda OvOZecchillo, una realtà presente ormai da decennio nel tessuto produttivo della nostra città. Da generazioni la Famiglia Zecchillo porta avanti la produzione di uova garantendo sempre i massimi standard qualitativi. Oggi, dopo anni di lavoro, Benito e il figlio Pasquale hanno preso completamente in mano le redini dell’azienda, guardando […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: