Igiene urbana a Bisceglie, preoccupazione della Fp Cgil Bat sul futuro del servizio

Apprendiamo dalla stampa della situazione stagnante che riguarda il servizio di spazzamento e raccolta rifiuti nel comune di Bisceglie (situazione che a prescindere dalle amministrazioni comunali ha visto e vede tutt’oggi coinvolti i lavoratori del settore e rispettive famiglie). Dopo ciò che abbiamo letto su alcune testate online, manifestiamo forte preoccupazione circa l’efficienza del servizio e la stabilità occupazionale di tutti coloro che, nonostante tutto, ogni giorno con diligenza prestano il servizio alla cittadinanza, senza far trasparire le grosse preoccupazioni che invece riguardano il proprio lavoro e la stabilità dello stesso”. Così Ileana Remini, segretaria generale della Fp Cgil Bat ed Emanuele Papeo, segretario della Fp Cgil Bat sulla gestione del servizio di igiene urbana a Bisceglie.

Nonostante diversi comunicati rivolti sia alla dirigenza aziendale che all’amministrazione comunale e nonostante rari incontri durante i quali ci si impegnava alla risoluzione delle problematiche riguardanti temi di fondamentale importanza ad oggi rileviamo che lo stato di confusione ed incertezza comunque continua a persistere e le inadempienze pare siano diventate di ordinaria amministrazione circa temi che riguardano salute e sicurezza e non da meno sulla certezza delle retribuzioni e su arretrati. Come già ribadito più volte la gran parte delle maestranze di Bisceglie attende retribuzioni e stipendi accessori da aziende che hanno svolto il servizio anche diversi anni fa. Il nostro impegno sarà costante sia per garantire alla cittadinanza un servizio continuativo ed efficiente dando sostegno a tutti i lavoratori che nonostante le difficoltà e la scarsa considerazione da parte delle amministrazioni comunali sperano in una serenità lavorativa ed economica a fronte di un servizio essenziale e di primaria importanza soprattutto in un periodo particolare come quello che si sta attraversando”, aggiungono Remini e Papeo.

Chiediamo quindi con forza all’amministrazione comunale di convocare al più presto un tavolo con tutti gli attori coinvolti al fine di rassicurare lavoratori e cittadini sul futuro del servizio”, concludono.

(foto: Pinuccio Rana)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Quirinale, mons. Ricchiuti (Pax Christi): «Futuro Presidente richiami Parlamento a ripudio guerra»

Una figura che sia super partes rispetto ai partiti e che abbia un certo polso. Questo, secondo l’arcivescovo Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di ”Pax Christi” e vescovo della diocesi di Altamura, Gravina in Puglia e Acquaviva delle Fonti, in provincia di Bari, le caratteristiche che dovrebbe avere il prossimo presidente della Repubblica. ”Auspico – spiega […]

OvOZecchillo: passione, qualità e professionalità

Oggi vi raccontiamo la storia dell’azienda OvOZecchillo, una realtà presente ormai da decennio nel tessuto produttivo della nostra città. Da generazioni la Famiglia Zecchillo porta avanti la produzione di uova garantendo sempre i massimi standard qualitativi. Oggi, dopo anni di lavoro, Benito e il figlio Pasquale hanno preso completamente in mano le redini dell’azienda, guardando […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: