La Lega nomina i nuovi vertici della Bat: Rocco Prete responsabile regionale settore Pesca

Il commissario regionale della Lega Puglia, il senatore Roberto Marti, ha nominato i nuovi vertici del partito nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Il commissario provinciale sarà Ruggiero Grimaldi, il più suffragato della lista Lega al comune di Barletta e candidato al consiglio regionale nel 2020. La nomina di vice commissario provinciale è stata assegnata all’avvocato Marco di Vincenzo, già consigliere comunale nella città di Andria.

L’incarico di responsabile provinciale degli Enti locali è stato affidato a Gianni Di Leo, consigliere comunale di Trani. Commissario cittadino di Andria sarà l’avvocata Paola Albo, già consigliere comunale del Comune di Andria e assessore all’Istruzione e Politiche Educative. Il commissario cittadino di Trani è Maurizio Colonna. L’avvocato Francesco Pollice entrerà nei dipartimenti regionali della Lega come vice responsabile del settore Giustizia e Rocco Prete, responsabile regionale del settore Pesca.

“Nella Bat come in tutta la Puglia – ha commentato Marti – la Lega cresce nei consensi, aprendosi e includendo al proprio interno nuove e importanti forze. In questa provincia sono particolarmente felice di nominare il segretario provinciale più giovane della Puglia, un ragazzo di 23 anni che avrà al suo fianco professionisti affermati e amministratori locali con esperienza politica consolidata, per offrire nuovo slancio al radicamento della Lega su tutto il territorio.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carceri: Galantino (FdI), solidarietà a polizia penitenziaria

“Visitando oggi le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria in servizio presso il carcere di Trani, ho portato loro la mia vicinanza per i recenti fatti accaduti che hanno visto due detenuti dare fuoco a un agente e un detenuto in possesso di una pistola tentare di uccidere uno dei loro colleghi”. Lo afferma […]

Spina: «I soldi dei cittadini usati come bancomat?»

«Con determina dirigenziale del 22 settembre, l’amministrazione Angarana preleva dal fondo di riserva 30 mila euro e li trasferisce al gestore del servizio di igiene urbana, il cui contratto scade il 30 settembre 2021, per non precisati e definiti “servizi aggiuntivi”. Il dirigente è’ ben attento, naturalmente, a non elencare o indicare questi pseudo servizi […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: