Angarano: «Pioggia di lavori per migliorare la qualità della vita e far crescere Bisceglie»

Il Comune di Bisceglie ha aggiudicato, per un importo di 175mila euro, importanti lavori di manutenzione straordinaria, miglioramento ed efficientamento di edifici pubblici, aree urbane e viabilità ciclopedonale utilizzando finanziamenti assegnati all’Ente nell’ambito della legge n.160/2019 – investimenti destinati ad opere pubbliche in materia di sviluppo territoriale sostenibile.

Tre aree fitness a fruizione libera, con l’installazione di attrezzi per esercizi a corpo libero, saranno realizzate sulla litoranea, nel piazzale sul mare di fronte al parcheggio di Conca dei Monaci, nel parco della Misericordia intitolato ai Caduti di Nassiriya e nel parco Sant’Andrea, nell’omonimo quartiere.

Un corposo intervento riguarderà il percorso ciclopedonale che da Carrara San Francesco conduce alla spiaggia di Ripalta, già oggetto del ripristino dello storico e caratteristico muretto a secco che era franato da anni proprio nei pressi della spiaggia. Con questi lavori si proseguirà l’opera di ripristino a mano di altri tratti di muretti in pietra a secco e si provvederà, inoltre, alla ricostruzione della staccionata in legno negli ampi tratti dove è stata danneggiata.

Nel quartiere Sant’Andrea finalmente si interverrà per migliorare la sicurezza stradale con la realizzazione di una rotatoria al pericoloso incrocio tra via Sant’Andrea e carrara Reddito, teatro di molti incidenti anche gravi.

“Al mercato cerasicolo di via Padre Kolbe si porrà rimedio al degrado in cui versa la struttura attraverso una nuova pavimentazione, la tinteggiatura delle pareti e la sostituzione degli infissi dell’ingresso principale e dell’entrata secondaria”, ha spiegato Angelo Consiglio, Assessore ai lavori pubblici della Città di Bisceglie. “I lavori riguarderanno inoltre l’efficientamento dell’immobile che ospita la Tenenza dei Carabinieri nonché il PalaDolmen per sistemare situazioni di degrado. Quest’ultimo intervento si sommerà quindi ai lavori per l’adeguamento degli impianti e l’efficientamento energetico del Paladolmen che saranno realizzati grazie al finanziamento di 700mila euro ottenuto dall’Amministrazione Angarano”.

“Una pioggia di interventi che, insieme ai tanti in fase di ultimazione e ad altri di prossima cantierizzazione, contribuiranno a rendere Bisceglie sempre più bella, ospitale, moderna e funzionale, migliorando la qualità della vita dei cittadini e aumentando l’appeal turistico-ricettivo”, ha sottolineato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “A breve annunceremo altre opere, stiamo cercando di arrivare ovunque. Stiamo recuperando e valorizzando luoghi abbandonati da anni e pertanto in stato di completo degrado, funzionalizzandoli alla crescita e allo sviluppo sostenibile della Città. Guardiamo avanti con ottimismo e continuiamo a lavorare con passione per Bisceglie, la nostra Città che amiamo più di ogni altra cosa”.

“Mai Bisceglie aveva avuto aree fitness pubbliche”, ha aggiunto Maria Lorusso, Assessore allo sport della Città di Bisceglie. “Ora ce ne saranno ben tre. La nostra litoranea, già implementata finalmente con i servizi, diventa sempre più un’area ideale per l’attività fisica all’aperto, sul nostro bellissimo mare. La meravigliosa zona di Ripalta era completamente abbandonata al proprio destino, la stiamo recuperando passo dopo passo, favorendone la riscoperta di cittadini e turisti”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Coalizione Fata: «Angarano chieda scusa, parole gravi contro le opposizioni»

Non è nel nostro stile intromettersi nelle faccende relative ad altri schieramenti. Siamo purtroppo costretti a prendere atto delle gravi parole che il sindaco di Bisceglie in carica ha pronunciato nel corso di un’iniziativa elettorale, quando ha affermato: «Non esiste un’opposizione seria, si cerca esclusivamente di gettare fango sulle persone e sulle loro famiglie».Non possiamo […]

Amministrative, Spina: da Angarano chiacchiere, bugie e attacchi volgari

«A corto di argomenti e di sostenitori, Angarano ha inaugurato malissimo la presentazione della sua ricandidatura. Non potendo occultare i teatri e biblioteche chiusi per tutti i suoi 5 anni, i parchi comunali interdetti e chiusi al pubblico e l’assenza completa di iniziative e nuove opere o programmi, Angarano si è rifugiato nel buio della […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: