La mafia in Puglia, relazione DIA: «Le maggiori criticità a Bisceglie»

Alla mafia della provincia di Barletta – Andria – Trani si sommano le influenze mafiose del barese, di Foggia e di Cerignola che rendono il territorio esposto “al rischio di ripercussioni negative soprattutto per quanto concerne l’eccellenza del tessuto economico-produttivo”. È quanto si legge nel report della Dia relativo al secondo semestre del 2020.

“Le maggiori criticità – continua la relazione – potrebbero interessare la litoranea, Margherita di Savoia, Barletta, Trani, Bisceglie dove insistono le prevalenti attività turistiche e di ristorazione”. Gli interessi mafiosi riguarderebbero “l’entroterra della provincia propriamente rurale gravato da una forte incidenza di reati predatori, danneggiamenti ed estorsioni che affliggono soprattutto il settore agricolo”.

I gruppi criminali più forti potrebbero incrementare le “attività di usura e riciclaggio approfittando delle deboli fasi di ripresa e ricostruzione delle attività imprenditoriali per esercitare su di esse una massiva ingerenza”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid: in Puglia 127 nuovi casi e nessun decesso

In Puglia nessun decesso e 127 nuovi casi: 39 in provincia di Bari, 13 nella provincia di Barletta, Andria, Trani e 12 in quella di Brindisi, 22 in provincia di Foggia, 35 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Attualmente sono 2.317 le persone positive, 126 sono ricoverate in area non critica e 17 […]

Covid: in Puglia 203 nuovi casi riscontrati su 19.415 test

Oggi in Puglia si registrano 203 nuovi casi di coronavirus su 19.415 test giornalieri (1% incidenza) e zero decessi. La maggioranza dei casi sono stati individuati in provincia di BARI (70), poi ci sono le province di Foggia (43), Taranto (41) e Lecce (29). Seguono il Brindisino (17) e la provincia Barletta-Andria-Trani (1). Delle 2.219 persone attualmente […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: