Pubblicato avviso per sostenere accesso a servizi socioeducativi territoriali di bimbi e ragazzi

È stato pubblicato sul sito del Comune di Bisceglie, www.comune.bisceglie.bt.it, sezione “Avvisi”, un avviso finalizzato a sostenere la fruizione da parte di bimbi e ragazzi dai 3 ai 14 anni dei servizi socioeducativi territoriali (ad esempio doposcuola, laboratori didattici, ludici e creativi, attività sportiva, sostegno scolastico ecc.) organizzati da Associazioni del territorio e mappati mediante una precedente manifestazione di interesse pubblica.

“L’obiettivo è garantire anche alle famiglie in difficoltà economica l’accesso a questi servizi funzionali alla formazione, alla socializzazione, alla crescita e all’aggregazione di bimbi e ragazzi dai 3 ai 14 anni”, hanno sottolineato il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano e l’Assessore all’inclusione sociale Roberta Rigante. “Come già avvenuto in tutta la pandemia, continuiamo a fare tutto il possibile per non lasciare indietro nessuno partendo da chi ha più necessità di sostegno”.

Utilizzando 93.850,31 euro assegnati al Comune con Decreto del 24 giugno 2021 del Ministro per la Famiglia, saranno erogati voucher alle famiglie aventi diritto per la copertura parziale o totale del costo di iscrizione e frequenza di una delle attività inserite nell’apposito catalogo consultabile all’interno dell’avviso pubblico.

Ai fini dell’ammissione al voucher, la famiglia richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

a)      essere residente nel Comune di Bisceglie alla data del presente Avviso;

b)     avere minori con età compresa tra i 3 anni e i 14 anni;

c)      avere un ISEE in corso di validità non superiore a € 25.001,00;

d)     Non usufruire del bonus per servizi di baby-sitting.

Il contributo non può essere cumulato con il Buono Servizio per l’Infanzia e l’Adolescenza (Artt. 52 e 104 R.r. 04/2007) nel caso di frequenza contestuale e contemporanea del minore presso strutture iscritte al relativo Catalogo regionale.

Il valore del Voucher da riconoscere per ciascun bambino/a e viene così determinato:

  • ISEE da 0 a 3.000 euro, 100% contribuzione Comune, 0% contribuzione famiglie;
  • ISEE da 3.001 a 7.500 euro, 70% contribuzione Comune, 30% contribuzione famiglie;
  • ISEE da 7.501 a 15.000 euro, 50% contribuzione Comune, 50% contribuzione famiglie;
  • ISEE da 15.001 a 25.000 euro, 20% contribuzione Comune, 80% contribuzione famiglie;
  • ISEE oltre 25.000, 0% contribuzione Comune, 100% contribuzione famiglie;

Il Voucher potrà essere riconosciuto anche retroattivamente, per la frequenza dei Centri estivi 2021 che risultino inseriti nell’Elenco pubblicato sul sito del Comune di Bisceglie a partire dal 01/09/2021, secondo le modalità previste dall’avviso pubblico.

Prima di inviare l’istanza, le famiglie interessate, in base alle proprie necessità e alle proprie autonome valutazioni, dovranno scegliere dal citato catalogo l’attività alla quale iscrivere i propri figli e presso cui far valere il voucher nel caso in cui si rientri tra i beneficiari. La domanda di iscrizione rilasciata dall’Associazione che eroga l’attività prescelta dovrà essere allegata all’istanza da inviare al Comune insieme alla restante documentazione utile e dovrà indicare espressamente il periodo delle attività (inizio – termine) nonché il costo complessivo da corrispondere alla struttura. L’inizio delle attività non potrà essere anteriore al 01/09/2021.

Al fine di favorire la massima partecipazione della platea dei richiedenti è possibile richiedere di accedere a massimo due attività per figlio/a (indicandone l’ordine di priorità) precisando comunque che la seconda scelta sarà accolta solo in caso di pieno soddisfacimento delle prime da parte di tutti i richiedenti aventi titolo, sempre fino ad esaurimento delle risorse e dei posti disponibili.

A seguito della raccolta delle domande di contributo, il Comune elaborerà una graduatoria delle famiglie beneficiarie prendendo in considerazione i parametri precisati nell’avviso pubblico. Si scorrerà la graduatoria fino a esaurimento delle risorse disponibili e dei posti disponibili per ciascuna attività.

Le istanze di partecipazione dovranno essere compilate esclusivamente on line, collegandosi al sito istituzionale dell’ente, nella sezione “come fare per”, al seguente indirizzo: https://serviziadomanda.resettami.it/bisceglie/ a partire dalle ore 10:00 del 27 ottobre 2021 e fino alle ore 23:59 del 3 novembre 2021.

Coloro che abbiano difficoltà nella compilazione e nell’invio della domanda, potranno rivolgersi:

  • ad uno dei patronati presenti sul territorio del Comune di Bisceglie;

·        all’Ufficio Servizi Sociali sito in via Prof. M. Terlizzi n. 20 previo appuntamento da concordarsi esclusivamente al seguente numero 080.3950422 dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 12.

Per tutte le informazioni utili alla partecipazione all’avviso pubblico (requisiti, documentazione da allegare obbligatoriamente, procedura per l’ammissione al contributo e modalità di erogazione, impegni della famiglia beneficiaria ecc.) consultare il sito internet del Comune di Bisceglie, www.comune.bisceglie.bt.it, sezione “Avvisi”, o la App Municipium.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Spina: «Angarano ha distrutto il mio “SistemaGaribaldi” e Carlo Bruni»

«Carlo non ha sbagliato, ha solo pensato che quelli della “SVOLTA” fossero come il precedente sindaco Spina, che inventò il sistema Garibaldi con lui, non gli chiese assunzioni e lo lasciò libero di creare cultura. Si è fidato delle persone che dicevano di volere lo sviluppo culturale della città, dichiaravano di sostenere il sistema Garibaldi, […]

Il podcast “Buon vento, Bisceglie!” di Libera il futuro. Primo episodio: “La città del teatro e della musica”

Il Movimento Libera il futuro commenta quel che succede in città, cogliendo l’occasione per riproporre “Idee semplici e proposte concrete”, alcune delle quali già presenti nel manifesto programmatico #primaleidee (link: https://www.liberailfuturo-bisceglie.it/prima-le-idee/). Lo fa con il podcast “Buon vento, Bisceglie” offrendo “a chi è stanco delle solite voci che si rinfacciano vecchie responsabilità e nuove mancanze” un […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: