Spina: «Bisceglie? Unica città a non avere Hub vaccinale»

Perchè Bisceglie è l’unica città a non avere un Hub vaccinale? Angarano, quale sindaco e massima autorità sanitaria della città, ha più volte dichiarato che stava istituendo un hub vaccinale:

1) il 6 ottobre dichiaro’ che si stava impegnando per la realizzazione dello stesso nella Casa Divina Provvidenza;

2) il 31 dicembre, dopo un mio intervento pubblico, dichiaro ‘ che a giorni si sarebbe aperto un hub in un altro sito della città di Bisceglie. Sono passati altri 10 giorni, ma L’amministrazione comunale naviga a vista e condanna Bisceglie a non avere, a tutt’oggi, un hub vaccinale, costringendo molti a recarsi presso le farmacie…presso gli HUB di altre città o, peggio, a non fare il vaccino.

Sicuramente, anche questo fattore, oltre all’incapacità di controllo della situazione in ogni contesto pubblico da parte del sindaco e co., sta condannando Bisceglie al primo posto per nunero di infetti nella Bat. E mentre maggioranza e qualche finta opposizione risultano più attenti a chi si aggiudica gli appalti comunali e ad aumentare il “valore” degli stessi (igiene urbana, mense ecc), i cittadini biscegliesi vengono abbandonati a trovarsi raccomandazioni o lunghe attese presso medici e farmacisti, o ad aspettare prenotazioni di mesi presso altre città più civili, per poter ottenere quello che è invece un loro sacrosanto diritto.

Il diritto alla salute dei Biscegliesi interessa a pochi e, per fortuna, Angarano parla e risponde (almeno) solo dopo l’intervento dell’opposizione vera, che ogni giorno dell’anno rappresenta il vero, unico, riferimento che hanno i cittadini di fronte ai vari problemi, molti dei quali causati dall’ inettitudine di questa amministrazione e dai suoi sostenitori di maggioranza e di finta opposizione (fanno finta di litigare di giorno e festeggiano e pasteggiano insieme di sera ). Angarano si decida subito, ora, non domani, ad adottare anche con ordinanza il provvedimento di localizzazione di un hub comunale. Il “picco” sta per arrivare e molti Biscegliesi rischiano di infettarsi in queste ore, senza aver potuto ricevere il vaccino invocato. Aspettare che finisca la pandemia sarebbe davvero un delitto, non solo amministrativo!».

Lo scrive in una nota il consigliere comunale Francesco Spina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il Comune ottiene altri 5.626.000 euro dal PNRR per un nuovo asilo nido e una nuova scuola per l’infanzia

Continua la pioggia di finanziamenti del PNRR su Biscegli. L’Amministrazione Angarano, infatti, ha ottenuto altri 5.626.000 euro per la nuova costruzione di un asilo nido comunale in via Padre Kolbe e di una scuola per l’infanzia in corso Dott. Sergio Cosmai. I fondi sono relativi all’Avviso pubblico del 2 dicembre 2021 – Missione 4 – […]

Pd: schiera i suoi candidati in Puglia, Boccia al Senato

Il Partito Democratico ha reso note le candidature per camera e senato in vista del voto del 25 settembre prossimo. Per la Camera, nel collegio Puglia 1 (foggiano e Bat), risultano candidati Raffaele Piemontese, vicepresidente della giunta regionale pugliese, la consigliera regionale Debora Ciliento, il presidente del consiglio comunale di Andria (Bat), Giovanni Vurchio, e Gabriella Grieco; […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: