8 Marzo: Boccia, governo diffidi Sicilia su preferenza di genere

“In una giornata come l’8 marzo il silenzio della destra siciliana e del presidente Musumeci sulla doppia preferenza di genere nella legge elettorale della Sicilia è quanto mai assordante. Che in un Paese libero e democratico, come l’Italia, ci sia una Regione che continua, nascondendosi dietro allo Statuto speciale, a discriminare le donne nell’accesso alle istituzioni fa molto male. Questo atteggiamento fa un torto all’autonomia stessa della Regione che non prevedeva la discriminazione delle donne”.

Così Francesco Boccia, deputato Pd e responsabile Regioni e Enti locali della segreteria nazionale, intervenendo ad un dibattito organizzato dal Pd Sicilia sulla doppia preferenza di genere, insieme a Cecilia d’Elia, portavoce della Conferenza delle donne democratiche e Cleo Li Calzi del Pd siciliano. Boccia, che da ministro del Governo Conte 2 è stato primo firmatario del decreto di attuazione dei poteri sostitutivi che modificò la legge elettorale in Puglia nel 2020, ribadisce che “così come nel 2020 quando con il Governo Conte 2 imponemmo l’applicazione dei poteri sostitutivi nei confronti della Regione Puglia, su richiesta anche del presidente Emiliano, anche oggi come Gruppo Pd alla Camera chiediamo che il governo diffidi la Regione autonoma siciliana e applichi, se si rendesse necessario, i poteri sostitutivi”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Progetto sociale Easy Go, due mezzi per accompagnare persone con difficoltà motorie

Nel pomeriggio di ieri, giovedì 29 settembre, a Palazzo di Città la società A&C Mobility ha consegnato simbolicamente due automezzi per il trasporto di persone con disabilità all’Associazione Operatori Emergenza Radio Bisceglie e all’Odv Noi per Voi affinché possano svolgere servizi di accompagnamento a supporto di persone con difficoltà motorie, come anziani e disabili soli. […]

Pd, Boccia: bene Letta su Congresso. Nuovi orizzonti e fase costituente come nel 2007

“Il Segretario Enrico Letta sta generosamente accompagnando il Partito Democratico in una fase che può assomigliare a quella costituente del 2007. Un nuovo inizio. Ma nella consapevolezza che un elettore su cinque ripone tante speranze nel PD, anche per come faremo opposizione, e quelle speranze vanno sostenute e non vanno tradite. Le fasi indicate dal […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: