Igiene urbana, continuano i controlli per il corretto conferimento dei rifiuti

roseguono i controlli sul corretto conferimento dei rifiuti prodotti dalle imprese insediate nel territorio comunale. Le ispezioni, effettuate da personale della società Greenlink S.r.l. società Benefit, appaltatrice del servizio di igiene urbana, in collaborazione la Polizia Locale e in linea con l’Amministrazione comunale, seguono quelle svolte con successo nei mesi scorsi sulle utenze domestiche.

Se da un lato le verifiche in corso confermano l’impegno di un gran numero di esercizi commerciali, dall’altro emergono, purtroppo, frequenti infrazioni alle regole. In caso di errati conferimenti, la raccolta viene sospesa e l’errore viene evidenziato dagli addetti al controllo applicando avvisi sui contenitori di raccolta e agli ingressi delle sedi delle attività interessate. Se al momento del controllo sono presenti i titolari degli esercizi, le “sentinelle ambientali” illustrano le anomalie rilevate e forniscono le istruzioni necessarie per un conferimento corretto. Nel caso di violazioni ripetute si procede quindi con le inevitabili sanzioni pecuniarie da parte della Polizia Locale.

Negli ultimi giorni sono state comminate sei multe ad altrettante utenze non domestiche poiché nei bidoni dell’indifferenziato ispezionati è stata rilevata la cospicua presenza di rifiuti riciclabili, come plastica, carta, barattolame e organico.

“I comportamenti individuali di ognuno di noi sono importantissimi per avere una Città più pulita e per concorrere insieme a far crescere sia le percentuali sia la qualità della raccolta differenziata, rafforzando un sistema virtuoso che riguarda il nostro futuro e quello dei nostri figli”, sottolineano il Sindaco Angelantonio Angarano e l’Assessore Giovanni Naglieri. “Una buona raccolta differenziata, difatti, consente di avviare maggiori quantità di rifiuti a riciclo donandogli nuova vita. I rifiuti diventano così risorse e non scarti. E questo determina benefici sia per l’ambiente, evitando di sprecare materie prime del pianeta, sia per l’economia, visto che si produrrebbe meno indifferenziato, con conseguente minori costi di smaltimento in discarica, e maggiori introiti ottenuto dal materiale che si avvierebbe a riciclo”.

I controlli proseguiranno nelle prossime settimane con l’obiettivo di ridurre la quantità di rifiuti avviati a smaltimento e aumentare la quota di raccolta differenziata.

Per tutte le informazioni su come separare i rifiuti, per chiarire ogni dubbio in maniera semplice e intuitiva è possibile consultare anche l’App Greenlink o contattare il gestore del servizio tramite: numero verde, sito web www.greenlink.it o presso l’infopoint dell’azienda, recentemente trasferitosi in via Vittorio Veneto n. 69, interno 13/3, una zona più centrale rispetto all’ubicazione precedente (in via Stoccolma) per agevolare l’utenza.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Maratona delle Cattedrali, danni e disagi alla circolazione. “Prima bloccati in macchina per oltre un’ora, poi 1 km a piedi con il pancione!”

Bisceglie – Nella mattinata di domenica 8 maggio, si è svolta la sesta edizione della “Maratona della Cattedrali” con i suoi canonici 42.195 Km, toccando Barletta, Bisceglie, Trani, Molfetta e Giovinazzo. Le avverse condizioni climatiche non hanno frenato gli otre mille atleti e podisti che hanno partecipato alla manifestazione, trecento dei quali giunti per l’occasione […]

Appalti ristrutturazione stazione Bisceglie, il clan dei Casalesi sarebbe implicato nei lavori. Rete Ferroviaria Italiana “parte lesa”

Sarebbe Leonardo Loiacono il funzionario di rete Ferrovia Italiana e direttore dei lavori della TEC Srl arrestato dai Carabinieri di Napoli il presunto collettore tra il famigerato clan camorristico dei “casalesi” e gli appalti per le ristrutturazioni e ampliamento delle stazioni ferroviarie di Molfetta, Trani, Bisceglie, Santo Spirito, bari Nord, Barletta e Taranto. Loiacono è […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: