Assistenza specialistica per alunni con disabilità, avvio servizi aggiuntivi

Il dott. Alessandro Attolico – Dirigente dell’Ambito Territoriale n.5 Trani-Bisceglie, nell’ambito del Servizio di Assistenza Educativa Specialistica per l’autonomia e la comunicazione rivolto agli alunni con disabilità delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di Trani e Bisceglie, gestito dalla Cooperativa Sociale S.A.I.D, presenta i primi servizi aggiuntivi destinati alle famiglie, alle scuole e ai servizi territoriali.

Gli interventi programmati, finalizzati ad offrire servizi di informazione, orientamento e supporto oltre che di rafforzamento della rete per la disabilità, saranno assicurati da professionisti esperti (psicologi, educatori, operatori ABA, ecc.) e spaziano dal segretariato al supporto specialistico:

  • il Servizio INFOPOINT offre orientamento/accompagnamento ai servizi pubblici e privati presenti sul territorio a favore delle famiglie degli utenti in carico.

E’ attivo tutti i martedì e i giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 presso la sede del servizio ubicata in Via San Gervasio n. 116 – Trani;

 

  • lo SPORTELLO DI SUPPORTO PERSONALE SCOLASTICO offre un servizio informativo e di consulenza per la corretta gestione dei comportamenti-problema degli alunni con disabilità.

Il servizio è attivo presso gli Istituti Scolastici dell’Ambito Trani – Bisceglie tutti i lunedì e i mercoledì dalle ore 10,00 alle ore 11,00 previo appuntamento;

Inoltre, tutti i lunedì e i mercoledì dalle ore 17,00 alle ore 19,00 presso la sede del servizio ubicata in Via San Gervasio n. 116 – Trani, previo appuntamento al seguente numero di cellulare: 389.2446660, sarà possibile fruire, per i genitori ed i minori in carico al Servizio, delle seguenti prestazioni:

  • PARENT TRAINING percorso di coinvolgimento delle famiglie nel processo educativo, riabilitativo e psicoterapeutico del minore, per l’acquisizione di abilità ed atteggiamenti di problem solving nella gestione quotidiana e per ridurre il livello di stress genitoriale e familiare;
  • GRUPPI DI AUTO-MUTUO-AIUTO per una presa in carico globale del care-giver disposto a confrontarsi, acquisendo informazioni utili, con la finalità di aiutare l’altro. Il compito dello psicologo sarà di agevolare lo scambio di ricchezze soggettive e di valorizzare gli aspetti funzionali alla dinamica del gruppo stesso;
  • SERVIZIO PSICOEDUCATIVO FAMILIARE che offre consulenza finalizzata ad aumentare la consapevolezza dei familiari e/o del minore dei propri bisogni, ridurre l’emotività e le ricadute sulla famiglia, utilizzando specifiche strategie.

 

La programmazione dei suddetti interventi documenta l’attenzione dell’Ambito territoriale a costruire progetti personalizzati che coinvolgano prioritariamente le famiglie e che assicurino una presa in carico il più possibile qualificata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dipendenti del Comune senza buoni pasto da un anno

Giunge in Redazione una lettera firmata di un dipendente comunale che denuncia un increscioso e duraturo episodio: il mancato pagamento dei buoni pasto:  Tutti i dipendenti del Comune di Bisceglie, Oggi 5/10/2022, festeggiano il compleanno dei buoni pasto. E sì, è passato esattamente un anno , dal mancato ristoro  dei buoni pasto ai dipendenti del […]

“Margherita Sport e Vita” full partner italiano del progetto Erasmus+ Sport S.C.O.R.E., coinvolta la Polisportiva Cavallaro

Si chiama S.C.O.R.E., acronimo di “Sostenibilità e Opportunità per una maggiore attenzione all’ambiente attraverso l’uso della bicicletta”, il progetto del programma Erasmus+ azione KA2 co-finanziato dall’Unione Europea e che vede la Aps Asd “Margherita Sport e Vita” curata dall’esperto project manager Spartaco Grieco in qualità di Full Partner italiano. L’iniziativa è articolata in diverse tappe […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: