“Iomiattivo”, Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie presentano la “panchina gialla dei diritti umani”

Il Gruppo Giovani 063 di Amnesty International di Bisceglie, in occasione della periodica campagna #Iomiattivo, ha presentato a Bisceglie UNA PANCHINA GIALLA  DEI DIRITTI UMANI, l’inaugurazione di una panchina simbolicamente dedicata a tutti coloro i quali hanno subito violazioni dei diritti umani.

 

L’evento si è tenuto sabato 9 aprile  presso Piazza San Francesco ed è ruotato attorno all’inaugurazione della panchina gialla realizzata in collaborazione con il Comune di Bisceglie e con il sentito supporto del sindaco Angelantonio Angarano.

 

In contemporanea rispetto alla cerimonia è stato poi allestito un banchetto “infopoint”, con l’obiettivo di invitare la cittadinanza tutta a conoscere la realtà di Amnesty International e la speranza di raccogliere e valorizzare gli entusiasmi di chi, tra gli astanti, è voluto entrare a far parte di quello che è “il più grande movimento globale per i diritti umani”.

 

Un evento in pieno clima #Iomiattivo, consueta campagna di “call to action” quest’anno prevista nella settimana dal 1 al 10 aprile, che vedrà i Gruppi Amnesty di tutta Italia attivarsi con l’obiettivo di far crescere l’associazione e diffondere i suoi valori e la sua missione.

 

Per questa ragione anche gli attivisti di Bisceglie hanno deciso di scendere in piazza, donando alla città un “tocco di giallo”, colore simbolo dell’incessante lotta in difesa dei diritti umani che Amnesty International porta avanti da ormai quasi 61 anni.

 

Ma poiché non esiste movimento senza le persone che lo compongono, obiettivo collaterale è stato quello di instillare nei partecipanti tutti il giallo vitale dell’attivismo, cosa che da sempre Amnesty fa attraverso campagne di raccolta firme e non solo.

 

In particolare, per l’occasione, è stato deciso di portare all’attenzione della cittadinanza l’appello “FERMARE L’AGGRESSIONE E PROTEGGERE I CIVILI IN UCRAINA”, fermo e perentorio “NO” di Amnesty International alle catastrofiche violazioni che stanno avvenendo in Europa.

 

Assieme agli attivisti del gruppo giovani 063 sono scesi in piazza le associazioni Fidapa-BPW Italy Sezione di Bisceglie, Muvt,  Ricreapulia, la Sezione ANPI “Michele D’Addato” Bisceglie, la Rete Italiana Disabili Puglia accompagnati dai giovani studenti del triennio  e dell’ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado della città: Liceo Scientifico L. Da Vinci, IISS “Giacinto Dell’Olio”,  IISS “Sergio Cosmai”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Carburanti: tonfo delle quotazioni e ondata di cali alla pompa

In uno scenario che vede scendere in picchiata le quotazioni petrolifere (ieri il Brent ha chiuso sotto quota 80 dollari, ai minimi da gennaio) e i prodotti raffinati scivolano ai livelli di fine febbraio, calano anche i prezzi dei carburanti, con un nuovo giro di ribassi sui prezzi consigliati dei maggiori marchi. Stando alla consueta […]

Il Natale sotto casa! Appuntamento venerdì 9 dicembre su Corso Umberto. Iniziativa di Associazione21

Una festa per bambini e famiglie per animare il periodo natalizio in una zona periferica della città. È questo l’obiettivo di Associazione 21 e di alcune imprese attive per e sul territorio biscegliese: U Chiazzéire, Pizzeria dal Ciccione, Rogal Café e Lo Zucchero Filato. Appuntamento venerdì 9 dicembre, per poi replicare anche venerdì 16, sul […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: