Pizzaiolo e spacciatore, 22 pasticche di ecstasy: in stato di arresto un giovane 26enne di Bisceglie

A seguito di mirati controlli antidroga nella cittadina di Bisceglie, i Carabinieri della locale Tenenza, coordinati dalla Procura della Repubblica di Trani, hanno arrestato un 26enne biscegliese, pizzaiolo con precedenti, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Alcuni giorni fa, nell’ambito di specifica attività di polizia giudiziaria, i militari hanno perquisito l’abitazione del predetto rinvenendo all’interno della camera da letto ben 22 pasticche di ecstasy oltre ad un bilancino elettronico. Il tipo di stupefacente trovato dai Carabinieri, peraltro tra i più micidiali in quanto ad effetti provocati all’organismo, era senz’altro destinato ad attività di spaccio al minuto sulla piazza biscegliese, considerato altresì che le pasticche sequestrate sono state rinvenute all’interno di un sacchetto in plastica già aperto.

Accompagnato in caserma, il 26enne è stato dichiarato in stato di arresto e accompagnato al termine delle formalità di rito, su disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica di Trani, presso la locale Casa Circondariale, ove permarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’arresto è stato convalidato dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

19enne biscegliese trovato in possesso di hashish e marijuana: arrestato in via Sant’Andrea, ora ai “domiciliari”

I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie con il coordinamento della Procura della Repubblica di Trani hanno arrestato un 19enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in località Sant’Andrea. Nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno sottoposto a controllo M.A., di origini biscegliesi, […]

Incendio struttura Covid Barletta: trasferito a Bisceglie uno dei quattro pazienti

Sono tornate operative le sale operatorie dell’ospedale “Dimiccoli” di Barletta ed è stata ripristinata tutta l’attività chirurgica, nove giorni dopo l’incendio che, il 12 settembre scorso, ha distrutto la piattaforma rianimatoria fatta realizzare dalla Protezione civile e inaugurata a gennaio 2021 per affrontare l’emergenza Covid, adiacente al blocco rianimatorio-operatorio del nosocomio. Sale operatorie e rianimazione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: