Riaprono al pubblico gli spazi della Biblioteca Isolachenoncè

Dopo la pausa imposta dalla pandemia riaprono al pubblico gli spazi della Biblioteca Isolachenoncè, che ad ogni buon conto ha continuato a funzionare con le necessarie misure di sicurezza per tutto il periodo invernale per consentire ad alcuni studenti di trovare uno spazio, l’unico forse nella nostra città, accogliente e silenzioso come un ambiente monastico. Dalla prossima settimana il Circolo dei Lettori – Presidio del Libro di Bisceglie, che ha aderito al Maggio dei Libri del CEPELL, avvia la propria programmazione in presenza nel bel porticato della Biblioteca, dove cominciano a farsi sentire le prime rondini e il profumo degli alberi in fiore.

La prima data è un appuntamento a cui non vogliamo mai mancare: il 23 aprile giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. Accogliamo la performance teatrale di Teresa Barbieri, voce e percussioni, Maria Rosaria Ambrogio e Marilina Sepe, voci narranti, che proveranno a raccontare Il cuoio e la polvere, testo dell’autrice Maria Rosaria Ambrogio. Due voci narranti si alternano e si affrontano, pagina a pagina: Protoe e Pentesilea. Due Amazzoni, in un confronto serrato ed essenziale. La sfida, il terreno comune dove ciascuna voce si esprime fedele a se stessa; entrambe attente a non sprecare un colpo, a mettere a segno le parole. Si fanno allora corpi e respiri, le voci delle donne guerriere, così lontane dagli sguardi che per millenni le hanno tramandate tradendone il significato. Combattono, le Amazzoni, ancora una volta, implacabili e incalzanti. Per affermare identità, per sovvertire ruoli, per minare false conoscenze. Non esiste mai un solo modo di raccontare una Storia.

Continueremo con Lezioni di Letteratura, un format che sceglie di raccontare i classici pescando tra gli anniversari o tra i libri del cuore. I primi quattro appuntamenti:

Ida Lucia Musci, Gesualdo Bufalino un autore dimenticato, 28 aprile

Francesco Papagni, Dino Buzzati un autore da rileggere, 5 maggio

Antonella De Silvio, Giovanni Verga un autore un politico, 12 maggio

Maresa Fata, Virginia Woolf, la scrittrice che poneva la realtà al di sopra di tutto, 26 maggio

Dedicheremo con Noemi Ghetti un momento di riflessione il 27 aprile, anniversario della morte di Gramsci, al suo rapporto con la Russia attraverso la politica e i sentimenti. L’incontro sarà on line e si lega ai precedenti incontri del percorso Conoscere il passato per costruire il futuro.

Le nostre scelte si pongono nel solco di un progetto che ha a cuore il dissodamento del terreno incolto per prepararlo alla semina della parola che cura.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Festival San Miniato Movie”: De Ceglia vince il primo premio, ma già pensa al futuro

Collezionista di successi. A noi sta bene così, perlomeno tiene alto il nome della nostra città. Luca De Ceglia se ne torna dalla Toscana ricco di soddisfazioni, con la consapevolezza di aver raggiunto un altro ambito traguardo, con la gioia nel cuore e già pronto a rimettersi in gioco.

La Cassa Armonica, l’Orchestra e la cultura musicale in agonia

Quel che resta della parte culturale della festa. Una cultura musicale che va pian piano allontanandosi dai nostri piaceri. Per volontà nostra. L’Orchestra e le opere che esegue, gratuitamente (e lo voglio sottolineare), sono ormai prelibatezza per pochi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: