Pm arrestati: dopo oltre 3 anni Savasta torna libero

Dopo 3 anni e 4 mesi di detenzione, tra carcere e domiciliari, torna in libertà Antonio Savasta, l’ex pm di Trani condannato a 10 anni in primo grado nel processo in abbreviato scaturito dall’inchiesta della Procura di Lecce sulla ‘giustizia svenduta’ al Tribunale di Trani tra il 2014 e il 2018. Questa mattina i giudici della Corte d’Appello di Lecce, presieduti da Nicola Lariccia, hanno disposto la sostituzione della misura cautelare in atto con l’interdizione dai pubblici uffici.

Era stata la stessa Procura generale ad avanzare la richiesta. I giudici si sono anche riservati sulla eccezione di competenza funzionale sollevata dai legali dell’ex pm Luigi Scime’ con relativa richiesta di trasferimento degli atti alla Procura di Potenza, sulla scorta dell’annullamento a inizio mese della sentenza di primo grado del processo gemello a carico dell’ex gip Michele Nardi. Il primo aprile scorso, infatti, la Corte d’appello di Lecce, dichiarando la propria incompetenza territoriale in favore della Procura di Potenza, ha annullato la sentenza di primo grado con la quale Nardi era stato condannato dal Tribunale salentino a 16 anni e 9 mesi per associazione per delinquere finalizzata alla corruzione in atti giudiziari. La decisione dei giudici d’Appello è attesa per il prossimo 31 maggio . La Procura generale di Lecce si è opposta al trasferimento richiesto, ribandendo col pg Antonio Maruccia la convinzione che il processo debba restare a Lecce .

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

19enne biscegliese trovato in possesso di hashish e marijuana: arrestato in via Sant’Andrea, ora ai “domiciliari”

I Carabinieri della Tenenza di Bisceglie con il coordinamento della Procura della Repubblica di Trani hanno arrestato un 19enne del posto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in località Sant’Andrea. Nell’ambito dei consueti servizi di controllo del territorio, i militari dell’Arma hanno sottoposto a controllo M.A., di origini biscegliesi, […]

Incendio struttura Covid Barletta: trasferito a Bisceglie uno dei quattro pazienti

Sono tornate operative le sale operatorie dell’ospedale “Dimiccoli” di Barletta ed è stata ripristinata tutta l’attività chirurgica, nove giorni dopo l’incendio che, il 12 settembre scorso, ha distrutto la piattaforma rianimatoria fatta realizzare dalla Protezione civile e inaugurata a gennaio 2021 per affrontare l’emergenza Covid, adiacente al blocco rianimatorio-operatorio del nosocomio. Sale operatorie e rianimazione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: