Il Sunia sul Piano Sociale di Zona: programmazione finanziaria annualità 2022-2024

«A seguito dell’approvazione in Coordinamento Istituzionale dell’Avviso Pubblico di avvio della Programmazione partecipata del Piano Sociale di Zona 2022-2024, ieri 27 aprile ha avuto inizio, con un incontro in plenaria, il percorso di programmazione partecipata del Piano Sociale di Zona dell’Ambito Territoriale di Trani e Bisceglie.

Il SUNIA ha partecipato alla riunione planaria del 22/07/2020, sottolineando l’importanza che il Piano Sociale di Zona che interessa i Comuni di Bisceglie e Trani focalizzi la propria attenzione anche sul tema della politiche abitative e l’emergenza sfratti.

Di seguito la PEC inviata in data 23/07/2020 al Sindaco di Trani e di Bisceglie.

Constatiamo che gli assessori di riferimento e il dirigente responsabile non intendono discutere dell’importante tema delle politiche abitative e l’emergenza sfratti e delle relative conseguenze sulle famiglie.

Il PSZ è uno strumento importante che deve guardare in maniera ampia e organica i problemi delle famiglie. Auspichaimo un cambio di rotta».

Lo dichiara in una nota il Segretario provinciale  del Sunia, Angelo Garofoli.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento all’I.I.S.S. “S. Cosmai”

Si è tenuto lo scorso 21 maggio, presso l’I.I.S.S. “S. Cosmai”, il tredicesimo e ultimo incontro dei progetti per i PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) dell’indirizzo Odontotecnico nell’ambito dell’“Odonto-Cosmail”, a cura del docente responsabile prof. Gioacchino Somma e del relatore o.d.t. Vincenzo Musti, presidente territoriale di Confartigianato Odontotecnici Barletta-BAT. Il seminario, […]

Iniziati i lavori di restauro alla torre civica dell’orologio

Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria alla torre civica dell’orologio in piazza Vittorio Emanuele II, accanto alla chiesa di San Lorenzo e al monumento del Calvario. Gli interventi, per un quadro economico complessivo pari a 50.000 euro, sono stati intrapresi in virtù da un finanziamento governativo ottenuto dall’Amministrazione comunale. La torre dell’orologio presentava un […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: